Da diversi anni ormai Paul Kalkbrenner non presentava un remix. Oggi ritorna con una collaborazione con Kid Simius a far parlare di se.

Nei giorni scorsi sulle pagine social di Paul Kalkbrenner è comparso un video dove il famoso producer tedesco ascoltava un’esperienza di Kid Simius in Colombia, molto vaga, senza un gran significato di per se. Alla fine del video solamente una data che incuriosiva parecchio, il 17/11/17.

Qualche giorno dopo, un secondo breve video che riprendendo il primo ci spiega tutto, sempre con Kid Simius, quest’ultimo ci racconta di come Paul Kalkbrenner si fosse interessato ad un progetto mentre era in studio con degli amici: il remix di una traccia ancora non completata dello stesso Simius visibilmente entusiasta. La musica di sottofondo di entrambi i video si è rivelata essere quello che stavamo aspettando, proprio il remix. Remix di un altro artista che Paul non faceva da diverso tempo. Il titolo dell’inedito è “The Flute Song”.

Paul Kalkbrenner con questo lavoro conferma quello che è sempre stato, un innovatore della musica elettronica, con una visione differente, nome importante della musica techno che ha saputo avvicinare a questo genere numerosissimi ascoltatori. La sua fame è cresciuta esponenzialmente grazie alla creazione della colonna sonora e interpretazione come protagonista del film cult “Berlin Calling” che racconta una Berlino contemporanea a ritmo di musica elettronica. Dopo aver prodotto 7 album di successo, attualmente, è in tour con il progetto “Back to the future” una raccolta di tracce techno anni ’90.

Kid Simius invece è un produttore spagnolo, trasferitosi dall’Andaluisia a Berlino dove in poco tempo è riuscito ad apparire in diversi album di svariati artisti tra cui Marteria che compone opere di rap/eletronic. Dopo questa importante collaborazione sentiremo quasi sicuramente più spesso parlare di Kid Simius.

Di seguito il link per l’originale e il remix:

Sante Magno