thirty nine + = forty two

Perchè le persone amano l’edm? Qualche giorno fa vi abbiamo proposto un articolo intitolato ‘Perchè le persone odiano l’edm?‘ Per capirlo bene abbiamo voluto intervistare alcune persone, ascoltare le loro motivazioni e riportare fedelmente i loro pensieri. Le risposte sono state molto interessanti (LEGGI QUI), tanto che subito dopo la pubblicazione, vista la grande partecipazione del pubblico, abbiamo voluto continuare ad indagare in questo contesto. La domanda che ci facciamo oggi è ‘Perchè le persone amano l’edm?‘: vogliamo capirlo e, proprio per questo motivo, abbiamo rivolto la domanda ad alcuni amanti del ‘genere’.

Se per edm intendiamo la stessa cosa, ovvero un genere, ti direi che in parte rispecchia un po’ le esigenze e l’atteggiamento mentale dell’80% dei frequentatori di club attualiha ammesso il nostro primo ragazzo intervistato -. Quello che secondo me la gente cerca è musica ‘facile’ che faccia da contorno ad altre cose che e per il 18enne medio queste cose hanno la precedenza. Dove per ‘facile’ non mi riferisco alla difficoltà tecnica, bensì alla scontatezza“.

La gente ama l’edm perchè è affascianata dal contesto che per certi versi ricorda quello televisivoha commentato un altro ragazzo -. Non a caso recentemente ne hanno fatto anche un film (che nn ricordo assolutamente come si chiama) o vedi Top Dj. L’edm è un genere di musica che si ascolta ‘facilmente in giro’ e che influenza sopratutto i più giovani sia nella moda che appunto nel gusto musicale. Giovanissimi dj producer che riempiono gli stadi, location solitamente esagerate e un contesto sempre all’avanguardia nelle più recenti tecnologie audio visive. La gente ama l’edm perchè l’edm nasce per la gente, si rivolge ad essa sfruttando i maggiori canali di comunicazione“.

Mi piace la EDM ‘mainstream’, ma non tuttaci racconta il terzo ragazzo intervistato -. Mi piace molto l’electro-house ed i suoi derivati, la progressive, la trance, la dubstep. Arrivo quasi ad odiare il fenomeno ‘copia-incolla’ della bounce e la big-room, dove le tracce non hanno anima, non hanno melodia, ma sembra solo una gara a quale abbia il drop più ‘pestone’! Questo ‘fenomeno’ della EDM è stato curato nei minimi dettagli, tanto da aver quasi spodestato la musica pop nella percezione mondiale, però ha portato ad una divisione nel mondo musicale, tra amanti del genere e contrari, perchè vedono lo spettacolo pirotecnico dei festival, i cannoni CO2, i ledwall giganti, lanciafiamme. Come aver profanato il classico ‘clubbing’. Ma questa cosa mi ricorda un po’ il bivio che si creò nel mondo della recitazione, quando arrivò il cinema come alternativa al teatro. Il teatro offre recitazione con la difficoltà della diretta, l’improvvisazione e altre doti, mentre non può offrire l’espressione in primo piano, ancor meno effetti speciali hollywoodiani nelle scene d’azione. Sono due mondi vicini, ma allo stesso tempo lontani“.

Io mi concentrerei sul fatto che edm/dance stanno decadendo sempre più, in favore del Raggaeton“, aggiunge un ragazzo. Sorridiamo.

Amo l’edm probabilmente perchè la cassa dritta e i ritmi fanno si che sia perfetta per ballare e per creare un ambiente di festa. In questi generi c’è tutto: vocal, progressioni, bassi marcati. Insomma tutti gli ingredienti che servono a far muovere la gente in pista“. Sorridiamo di nuovo.

Amo questo genere perchè è semplice e immediato. Anche se si tratta di una melodia, è un qualcosa di canticchiabile“.

Intervista Alessandro Cocco