9 + one =

Con il Toraiz AS-1 inizia alla grande il primo giorno del NAMM 2017: la casa giapponese Pioneer presenta un nuovo sintetizzatore monofonico analogico completamente programmabile che va a inserirsi nella linea Toraiz.

Toraiz AS-1, questo il nome di questo nuovo sintetizzatore che porta oltre il marchio Pioneer DJ anche la firma della prestigiosa Dave Smith Instruments. E’ stato presentato questa mattina in apertura al NAMM 2017 con un video sul canale ufficiale Youtube di Pioneer DJ.

Si noti come ad un certo punto del video compare anche Dave Smith stesso che si fa garante delle capacità sonore di questo nuovo prodotto di casa Pioneer DJ.

Stando alle informazioni ufficialmente presentate, il Toraiz As-1 si basa su un motore di sintesi analogico basato sul sintetizzatore-capolavoro di Dave Smith: il Prophet-6. Abbiamo due oscillatori analogici controllati in voltaggio, mentre è controllato digitalmente tutto il processamento del suono, tramite i due filtri: passa-basso risonante a 4 poli e passa-alto a 2 poli, ma anche LFO, glide e altro.

E’ dotato di uno step sequencer a 64 step – notevole rispetto alla media, specialmente per sintetizzatori così piccoli: basti pensare al sequencer del Roland TB-3 o alla serie boutique della stessa marca, o persino ai Korg Volca a cui l’As-1 esteticamente assomiglia molto – una tastiera creata su un supporto touchpad da 13 tasti che può essere utilizzata anche come arpeggiatore, uno slider per modulazioni ed effetti sempre su supporto touch.

Lo slider può essere utilizzato per modulare alcuni parametri: frequenza degli oscillatori, filtro passa-alto e passa-basso, il mix generale degli effetti, per dirne alcuni.

Al di sopra dei knob per il controllo di filtri e oscillatori, troviamo un display OLED che ci informa su tutte le proprietà della macchina, sui valori dei vari parametri utilizzati e dal quale si possono visualizzare i ben 495 preset caricati sulla macchina. E’ inoltre possibile salvare fino ad un massimo di altri 495 preset sulla memoria interna.

La macchina si può anche controllare via MIDI ed è fornita di poche ma fondamentali connessioni: un uscita stereo su jack per collegare la cuffia, una coppia di uscite mono sempre su connettore jack , un ingresso “Trigger in” per collegare un pedale di comando, la sezione di connessioni MIDI in e out/thru. Troviamo anche una porta USB per collegare il prodotto a mac o pc per l’utilizzo con i classici software per la produzione e per aggiornare il firmware in futuro. Per ultimo troviamo la connessione per l’alimentazione da 5V / 1,5A. L’alimentatore è fornito nella confezione.

toraiz as-1

 

Il Pioneer / Dave Smith Toraiz AS-1 si interfaccia completamente con il suo fratello più grande, il Toraiz SP 16 dal quale è possibile controllare e impostare ogni parametro del Toraiz AS-1.

Questo ci da la conferma di come Pioneer DJ punta sempre più su prodotti che permettano al dj o al performer di arricchire la propria esibizione con suoni (Toraiz AS-1),loop e campioni (Toraiz SP 16) .

Sarà disponibile da Marzo 2017 ad un prezzo di 499€, andando a competere come vocazione e fascia di prezzo a strumenti come il Cyclone Bass Bot TT-303.

Alessandro Cocco