− 2 = three

Playtron e TouchMe sono i nuovi controller midi che Playtronica ha messo in commercio dedicati all’esplorazione delle superfici conduttive.

Fare musica con frutta e verdura? Ora si può. Un’idea folle, come ammette la stessa creatrice russa Sasha Pas. Un’idea pensata dopo aver partecipato a Sónar Barcellona e aver scoperto i laboratori musicali SónarKids, dedicati ai più piccoli. Da qui l’idea di Playtronica, ovvero quella di riportare la musica e i suoi strumenti elettronici ad uno stadio più intuitivo e forse meno cervellotico. A detta della creatrice l’obiettivo principale del progetto è quello di riportare la musica ai suoi sensi originali. E nel caso dei due controller l’idea è quella di riportare la musica al senso del tatto, con la volontà di insegnare e capire la musica in modo diverso.

Al controller Playtron, infatti, possono essere collegati al massimo 16 frutti, verdure o altri oggetti conduttivi. Toccandoli, sarà possibile generare note MIDI, utilizzabili per comandare qualsiasi DAW o sintetizzatore. TouchMe invece non prevede l’utilizzo di vegetali, ma addirittura del corpo umano. Tramite l’iterazione fra il dispositivo e il tocco umano è possibile creare note midi toccando l’altra persona o qualsiasi altra superficie conduttiva.

Oltre a Mosca, Playtronica ha aperto altri due studi, uno a Parigi e uno a Berlino. Il progetto si sta sviluppando anche attraverso partnership con marchi come Nike, Timberland, Orange o IKEA. Playtron e TouchMe “sono serviti come rampa di lancio per Playtronica, fornendo ispirazione per progetti futuri in fase di realizzazione”, dice Vincent de Malherbe, uno dei responsabili tecnici del progetto. Fra i nuovi progetti in sviluppo è presente un sequencer che avrà la possibilità di “essere collegato a un giradischi con lo scopo di associare i colori alla musica”, giocando quindi sul concetto di sinestesia.

Fra le varie iniziative di Playtronica, degne di nota sono la mostra al Centre Georges Pompidou, e la seguente installazione alla Fashion Week al Palais de Tokyo. In questo caso gli stessi controller sono stati usati per “far suonare” le nuove collezioni. Più recentemente, il team è tornato da New York, dove ha dimostrato la sua installazione dal vivo in occasione del lancio della nuova collezione Hermes.