21 + = twenty two

Da Brescia al mondo intero. L’etichetta “Rebirth Records” celebra i suoi primi 15 anni, con una speciale compilation. Ascolta con noi in anteprima assoluta il remix di Louie Vega.

In occasione del suo 15° anniversario, l’etichetta bresciana Rebirth Records è pronta a rilasciare la sua nuova compilation “Rebirth 15”. Un’accurata selezione tra i brani più importanti pubblicati nel 2021, tracce originali e remix di classici del catalogo. Ospiti d’eccezione, nomi affermati e collaborazioni mozzafiato.

Nata da un’idea di Daniele Contrini aka Shield nel 2006, Rebirth Records è riuscita a tracciare nitidamente la sua linea musicale, attraverso un minuzioso lavoro di ricerca ed una scelta mirata di ogni uscita discografica.

shield

Daniele Contrini – Shield

Punto cardine dell’etichetta è l’esportazione di un sound riconducibile alle colonne portanti della scena musicale internazionale. Tra queste, ricoprono un ruolo fondamentale alcuni tra gli artisti più rispettati del panorama italiano, grazie anche a “Ciao Italia. Musicassette” una serie di podcast che hanno visto protagonisti nomi quali DJ Ralf, Alex Neri, Paolo Martini ed altri ancora. Questi radioshow traggono ispirazione da una delle ultime uscite, chiamata appunto “Ciao Italia. Generazioni Underground”, di cui vi abbiamo già parlato in questo articolo.

“Rebirth 15”

Rebirth Records

Nick Holder, Frankey & Sandrino, Cromatic Filters, J.Khobb, Wallflower e Nicola Calbi sono solo alcuni degli artisti coinvolti nell’opera celebrativa dell’etichetta di Shield. Degno di nota è senz’altro l’inedito “Star Odyssey”,  singolo di debutto di Los Ninõs: il nuovo progetto in collaborazione tra Luciano e Michel Cleis.

L’album verrà pubblicato in digitale il 17 dicembre ed in vinile 10 pollici (limited edition).

Ecco i brani che compongono la release:

TRACKLIST

1) Chromatic Filters ‘Floating Thoughts’
2) J.Khobb ‘Far Away’
3) Los Ninõs ‘Star Odyssey’ (Original Mix)
4) Billy Cobham Feat. Novecento ‘Interactive’ (Louie Vega Remix)
5) Billy Cobham Feat. Novecento ‘Interactive’ (Louie Vega Expansions Nyc Instrumental)
6) Gianluca Pegoiani Feat. Ann Saunderson ‘Numero 5 (Rough Ride)’
(Nick Holder Trackheadz Remix)
7) Wallflower ‘Manifest’ (Jenia Tarsol & Dead Tones Remix)
9) Fed Conti ‘Coke & Wine’ (Feat. La Boutique) (Quentin Harris Remix)
10) Ayala & Abrãho ‘A Mente Delira’
11) Nicola Calbi ‘Polytechnique’
12) Rumi & Vesci ‘Le Serpent’
13) Silky Sunday ‘Whole World’ Feat. Snoux (Frankey & Sandrino Remix )
14) Billy Cobham Feat. Novecento ‘Route’ (Idjut Boys Remix)
15) Blue Mondays ‘Everything’ (Alchemic Mix)

Ascolta il remix di Vega

Oggi vi offriamo la possibilità di ascoltare un brano della compilation, caricato in anteprima assoluta sul nostro canale Soundcloud.

La traccia che abbiamo scelto per voi è un remix targato Louie Vega, pioniere della musica house statunitense e membro del duo Masters At Work (fondato negli anni ’90 con Kenny Dope).

Il nuovo lavoro di Louie Vega è basato sulla traccia originale “Interactive composta da uno dei più grandi batteristi jazz-rock fusion Billy Cobham, insieme a Brian Auger.

Il remix è totalmente strumentale. Esordisce con un groove ritmico, contraddistinto da molteplici fill di rullante, percussioni ed hi-hats. Successivamente, emergerà una bassline quasi funky che farà fatica a non rimanere impressa nella mente dell’ascoltatore. Tuttavia, il fulcro del brano è rappresentato dall’intervento alle tastiere di Josh Milan aka Honeycomb (ex metà dei Blaze). L’improvvisazione ai synth rappresenta, infatti, la parte melodica trainante dell’intero remix.

Una timbrica particolarissima. La matrice house classic del maestro Louie Vega si percepisce chiaramente, ma restano inequivocabili le tendenze jazz, funky e rock-fusion, provenienti dai musicisti coinvolti nel progetto.