fifty one + = sixty

Il duo italiano Aderal, debutta su Blush Recordings, l’etichetta veronese che ha ospitato in questo EP anche un remix di Vsk che potrai ascoltare.

Il 18 novembre l’etichetta veronese Blush Records, lancerà “Ribah”, ovvero l’Ep di debutto del duo italiano Aderal.

L’EP potrebbe essere descritto come un vero e proprio biglietto da visita in formato sonoro. Gli stessi produttori hanno affermato che questo Ep racconta attraverso 4 tracce, i punti cardine del loro percorso artistico.

Ogni traccia mette insieme tutti i tasselli raccolti nel corso della loro esperienza nella scena. Ricordando le origini e le mura in cui si sono incontrate queste due personalità artistiche. Nel dettaglio, i due artisti evocano le immagini di un ex scuola elementare abbandonata.

Aderal

Tracklist

A1 BZNV

A2 RBH

B1 BZNV (VSK Remix)

B2 RBH (6SISS Remix)

“BZNV” apre l’EP con atmosfere oscure e voci accattivanti che trasportano però l’ascoltatore direttamente in pista, perfetta prepararsi al prossimo inverno.

La seconda traccia dell’EP “RBH”, conferma la propensione del duo nel lasciarsi andare alle sfide tipiche dell’approccio alla jam dal vivo.

L’altra parte del disco, si apre con il remix di “BZNV” a cura di VSK. Il produttore italiano ha realizzato una versione da brivido, che segue la linea generica del lavoro discografico, regalando una cassa pesante e prepotente.

Il remix di VSK può essere ascoltato in anteprima assoluta sul nostro canale SoundCloud, o nel premiere che vedi in basso.

Mentre l’artista belga 6SISS ha preparato per concludere il debutto degli Aderal su Blush, un brano dalle atmosfere infernali grazie a melodie minacciose e percussioni irregolari.

Nel complesso l’EP pare adattarsi perfettamente alle sonorità più in voga del momento. Difatti, da qualche anno abbiamo visto il ritorno di quelle ritmiche oscure ed introverse, tipiche delle sonorità nordeuropee.

Peculiarità che ritroviamo tutte nel nuovo lavoro discografico di Nicolò e Reda, il duo nato a Reggio Emilia che ha scelto come prima vetrina la label veronese.

In effetti la Blush Recordings è una realtà discografica esigente ma che vola a sguardo basso nel panorama elettronico italiana. Nata del 2018 da un gruppo di artisti e promotori veronesi, la Blush ha ricercato i talenti più nascosti della scena e li ha offerti su un piatto d’argento attraverso 7 uscite discografiche.

Sulla sua pagina bandcamp potrai scoprire le altre release e attendere il 14 novembre per effettuare il pre ordine di Ribah.