five + two =

Il duo italianissimo W/CYA torna a far notizia su Parkett con un EP intitolato “Disturbance of Perception”, in uscita su Prophet Recordings.

Circa un anno fa avevamo puntato i riflettori su W/CYA, un duo italiano composto da due giovanissimi dj produttori approdati su Konsequent Records.

Già allora, il duo aveva dato prova di avere idee molto chiare e  in merito ai progetti futuri. Inoltre, dopo essere stati remixati da Alexander Kowalski si preparano ad annunciare un nuovo lavoro discografico con all’interno altri remix molto interessanti.

Si tratta di “Disturbance of Perception”, un EP composto da 5 brani più un bonus track, che riusciranno già dal primo ascolto ad alterare la vostra percezione della realtà circostante. L’EP è in uscita il 12 luglio su un’altra nostra vecchia conoscenza: Prophet Recordings.

In questa occasione vediamo Ludovico e Michele, affiancati da altri artisti di spessore della scena techno contemporanea. Abbiamo per esempio il remix di Temudo, di Kessel e di Ricardo Garduno.

W/CYA

01. WCYA – Paraeidolie (Original Mix)

02. WCYA – Paraeidolie (Temudo Remix)

03. WCYA – Dysmegalopsia

04. WCYA – Dysmegalopsia (Kessell Remix)

05. WCYA – Dysmegalopsia (Ricardo Garduno Remix)

06. WCYA – Paraeidolie (Temudo Remix V2) Digital Bonus

“Disturbance of Perception” è un lavoro discografico introverso e caratterizzato da sonorità singolari che mettono sotto pressione psicologica l’ascoltatore. Le sei tracce sono sei prodotti puramente techno che rimandano alle ritmiche e alle atmosfere tipiche della musica e la cultura nordeuropea.

Un risultato davvero notevole se pensiamo che questo è solo il secondo lavoro a cura dei W/CYA. Infatti, occorre precisare che non è da tuti gli artisti riuscire in così poco a tempo ad imprimere la propria personalità e le proprie idee in un disco in vinile.

Ludovico e Michele ci sono riusciti e noi per darvi un assaggio di questo EP abbiamo scelto di regalarvi in anteprima l’ascolto di “Paraeidolie”.

In questo original mix potete ascoltare con le vostre stesse orecchie i risultati di tanto impegno e constatare voi stessi l’ottima qualità del lavoro discografico. Difatti, anche nella forma primordiale, questo EP riesce a catturare l’attenzione di qualsiasi ascoltatore, accontentando anche quello più esigente.

Da Konsequent a Prophet: è questa l’ascesa dei W/CYA

Come anticipato nei primi paragrafi, il debutto vero e proprio dei due produttori è avvenuto lo scorso anno su Konsequent, label tedesca che ha prodotto nomi della mole di Inigo KennedyOliver Rosemann.

Il secondo lavoro discografico pubblicato in vinile dal duo italiano, è in uscita su una label italiana che abbiamo già incontrato in occasione dell’uscita di “Ritual Act II”.

Anche in questa occasione troviamo una label con un catalogo veramente interessante, che vede tra i nomi prodotti anche artisti della mole di Jeroen Search. Ma ciò che contraddistingue Prophet dalle altre label è anche la capacità di portare alla luce dei veri e propri talenti della scena italiana ed estera.

Basta sfogliare le uscite promosse dall’etichetta italiana per notare alcuni nomi più underground, ma che attraverso la loro musica riescono comunque ad avere un forte impatto sul pubblico.

Siamo sicuri che anche per i W/CYA sarà così. Pandemia permettendo, gli eventi e i grandi concerti stanno per ripartire. Vi consigliamo di seguire la pagina ufficiale dei due artisti per scoprire il primo party che li vedrà protagonisti, magari il prossimo inverno.