+ fourteen = twenty one

Moog annuncia un remake da 35. 000 dollari, pari a 28.000 euro del suo sintetizzatore modulare IIIP. Verrà rilasciato in edizione limitata, appena 25 pezzi.

Il sintetizzatore modulare IIIP comprende tre cabinet con 36 moduli, molti dei quali non presenti in altri sistemi Moog. Sono inclusi 10 oscillatori serie 901, un modulo Spring Reverb 905, quattro mixer CP3 e un mixer Matrix 984 a quattro canali.

Presenti anche i classici moduli firmati Moog, ad esempio il 904A e il filtro 904B low e high pass, un envelope follower 912 ed un 911A dual trigger delay.

L’IIIP originale risale alla fine degli anni ’60, quando i sintetizzatori analogici erano macchine imprevedibili, instabili per via del calore prodotto, intonazione mai precisa e con forme d’onda imperfette, che creavano un suono vivace e organico.

Il nuovo sistema realizzato a mano utilizzando gli schemi originali, è discreto al 100%.

Seguito dal DFAM, un sintetizzatore di percussioni semi-modulare, l’IIIP è il secondo prodotto presentato da Moog in questo 2018.

Leggete la nostra guida ai migliori sintetizzatori in commercio.