La collaborazione produttiva di Ben Frost con l’amico Steve Albini negli studi di Chicago ha permesso oltre al rilascio giorni fa del un nuovo EP, “Threshold Of Faith”, di annunciare anche il lancio dell’album “The Centre Cannot Hold”, in uscita il 29 di settembre su Mute Records. L’etichetta indipendente britannica è nata dalla mente di Daniel Miller e vanta produzioni per Depeche Mode, Moby, Nick Cave e molti altri.

The Centre Cannot Hold arriva dopo A U R O R A del 2014, un album complesso e che sperimenta le complessità sonore ai limite della spasmodica ricerca uditiva, come gran parte delle creazioni di Ben Frost. Artista che ha sempre giocato sulle linee che separano il suono manipolando ambientazioni Ambient e interpretazioni musicali provenienti dalla terra che lo ospita: l’Islanda.

Registrato in dieci giorni di studio insieme a Steve Albini, le dieci tracce del surrealismo produttivo del geniale artista di origini australiane e che daranno vita all’LP, probabilmente seguiranno la scia delle produzioni disorientanti delle trasfigurazioni dentro le quali i sui lavori risiedono. Dove vengono reinterpretate schegge di Trance-Drone, sonorità No Music, Dark Ambient per arrivare alla controversa ma non per questo meno apprezzata Doomtronica. Da Steel Wound del 2003 fino a A U R O R A infatti, tutti questi generi hanno creato lo stile univocamente affascinante dell’artista di ghiaccio.

Le uniche dichiarazione rilasciate in merito all’album sono state:

“document of an event, of a room and of the composer within it.”

“exercise in limitation and chromatic saturation”.

“attempt at transcribing a spectrum of glowing ultramarine into sound.”

Cosa che lascia molto poco spazio all’immaginazione. Sarà un viaggio introspettivo ai limiti della sperimentazione dentro il quale Ben Frost si trova perfettamente a suo agio, confermato dal rilascio del video realizzato da Richard Mosse (fotografo documentarista) e Trevor Tweeten (direttore cinematografico) per la traccia Threshold Of Faith. Il brano è quello che dà il titolo all’album e possiamo già ascoltarlo, qui sotto.

Vi ricordiamo inoltre che Ben Frost sarà live in Italia in unica data il 3 novembre al Club2Club di Torino.

Tracklist
01. Threshold Of Faith
02. A Sharp Blow In Passing
03. Trauma Theory
04. A Single Hellfire Missile Costs $100,000
05. Eurydice’s Heel
06. Meg Ryan Eyez
07. Ionia
08. Healthcare
09. All That You Love Will Be Eviscerated
10. Entropy In Blue