+ 34 = thirty five

Il Varvara Festival di Torino ritorna nel suo ormai consueto appuntamento estivo dal 24 al 26 agosto. La line up comprende interessantissime novità per tutti gli amanti della techno e della musica elettronica sperimentale.

Giovedì 24 agosto ritornerà Varvara Festival, evento completamente gratuito che porta a San Pietro in Vincoli il meglio della Techno e dell’Elettronica sperimentale. Per questa quarta edizione, il festival  riprende la collaborazione iniziata nel 2016 con Todays, brand che porterà nella città di Torino artisti del calibro di PJ Harvey e Richard Ashcroft.

Le tre giornate di Varvara quest’anno si caratterizzano per i nomi che le lega alla simbologia della smorfia napoletana: essendo quella del 2017 la quarta edizione del festival, l’organizzazione ha deciso di fare riferimento al numero quattro della smorfia, “o’ puorc”. Giovedì sarà quindi il giorno di “Nel Fango”, venerdì quello di “Le Perle” e la giornata finale sarà quella di “Con Le Ali”, titoli che descrivono il simbolo di Varvara Quattro, rappresentato da un maiale fiero e strafottente.

varvara festival

Al di là dei simboli, la line up dell’evento è di primissimo livello e non ha nulla da invidiare a nessuno. Il giovedì “Nel Fango” sarà la serata curata al 100% da Varvara (Varvara only), e porterà sul palcoscenico, a partire dalle ore 21.00,  i live set di Justin K. Broadrick aka JK Flesh, Brighter Death Now, Omega Machine e Karman Vortex Street. I dj set della prima giornata saranno invece curati da Parrish Smith, Black Seed e Titta.

Venerdì 25, all’ex Area Incet, dalle 23.30 si esibirà Max Cooper live, in compagnia di Shed, A Made Up Sound aka 2562 e Dbridge, che suoneranno però in dj set.  A partire dalle 3.30 nell’ex cimitero di San Pietro in Vincoli avrà luogo la sessione mattutina curata da Rollers Inc + Recla + Kermit.

La giornata finale, intitolata “Con le Ali” riserva uno spettacolo di altissima qualità per tutti gli appassionati. Arriveranno all’ex Area Incet: Karenn (Blawan + Pariah), Terence Fixmer, Mono Junk e Boston 168. La nottata terminerà all’ex cimitero di San Pietro In Vincoli, a partire ovviamente dalle 3.30, con le esibizioni di Alessandro Nigro e Andrea Vietti, Noizyknobs e ObMag.

Sebbene le location siano le stesse dell’anno passato (ex cimitero di San Pietro in Vincoli per il giovedì e le sessioni mattutine, mentre l’ex Area INCET per le notti del venerdì e sabato), abbiamo un’importante novità: le performance alla INCET si terranno sul main stage, sito nella corte semiaperta della ex-fabbrica.