ninety eight − 88 =

Dopo il rilascio della line up del party “Afterlife 2017” di cui vi abbiamo recentemente parlato QUI, i “Tale Of Us” ci regalano attraverso la loro etichetta il secondo mix della serie “Afterlife Voyage” firmato dall’artista “Vaal”.

Per il secondo capitolo della serie “Afterlife Voyage“, serie di mix sperimentali ed esplorativi della label “Afterlife“, chiama in causa l’artista Vaal (Eliot Paulina Sumner), musicista nata a Pisa nel 1990 e figlia d’arte di Gordon Matthew Thomas Sumner.

Artista metamorfica, dopo un periodo passato a produrre musica rock, ska e reggae con l’alias Coco Sumner o I Blame Coco, decide di intraprendere il percorso verso il mondo dell’elettronica uscendo su etichette come Island Records nel 2010; per poi orientare il suo personale percorso di crescita artistica verso la collaborazione con Afterlife, Life & Death ma soprattutto Baastard, label con la quale “Vaal” rilascia dal 2012 il primo 12″ di deep house dal titolo Mask.

Paulina Sumner è una musicista che ama sperimentare e rendere i suoi set dei metodici viaggi introspettivi, dai cento minuti di registrazione si intercetta infatti tutta la sua ostinata intenzione di rendere l’ascoltatore il protagonista del suo personale viaggio interiore. Esplorando a tratti anche territori tecnicamente complessi, in alcuni passaggi con estrema armonia miscela brani prettamente minimal, IDM e techno non propriamente convenzionale; assemblando un mix ragionato e al tempo stesso ricercato, inserendo tracce come Oblique di “Dyad” al minuto cinquantanove e una raffinata Reckoner (Henry Saiz Remix) dei “Radiohead” a concludere il viaggio. Meraviglioso!

Dopo il rilascio di Wander to Hell lo scorso ottobre sempre su “Afterlife“, EP che ha riscontrato un discreto consenso tra gli addetti ai lavori e nel quale sono inseriti i remix di Locked Groove e Baikal, azzecca così anche il mix rilasciato sempre per Carmine Conte e Matteo Milleri; e se consideriamo che è stata e sarà un’ospite regolare dei Tour di “Afterlife” in Messico, Miami e UK, questo nuovo mix potrebbe essere l’inizio (speriamo) di una lunga collaborazione producente.

Ascoltare l’intero remix “Afterlife Voyage 002” di Vaal qui:

 

Stefano Grossi