− 6 = one

Si intitolerà “Anxious” e uscirà in ottobre l’album di debutto di Rødhåd, uno degli artisti più apprezzati e interessanti dell’attuale panorama musicale.

Rødhåd è senza alcun dubbio l’artista che negli ultimi anni ha compiuto i progressi maggiori all’interno della scena Techno. Se nel 2012 era ancora considerato un emergente da Resident Advisor (il migliore di quell’anno, per inciso) , oggi è senza alcun dubbio un nome di punta nel genere. E “Anxious“, il suo imminente album di debutto, non è altro che il coronamento di questi anni di enorme successo.

La giovane età e una carriera relativamente breve non impediscono al dj e produttore di co-gestire una label di notevole caratura come Dystopian da ormai cinque anni. Nonostante la sua etichetta abbia assunto un’importanza non indifferente e lui stesso sia comparso su etichette prestigiose, Rødhåd non aveva ancora pubblicato un LP.

Ora per l’artista tedesco arriva anche questo passo, che viene descritto come la naturale prosecuzione di due dei suoi ultimi due lavori. “Anxious”, infatti, sarebbe una sorta di terzo capitolo di una serie iniziata con gli EP “Kinder Der Ringwelt” e “Söhne Der Erde“, entrambi usciti nel 2015 su Dystopian,

L’album, in uscita il prossimo 20 ottobre, sarà composto da dieci tracce, di cui una in collaborazione con Vril, artista di casa Dystopian e Giegling recentemente intervistato da noi (leggi l’intervista qui).

Non sono ancora disponibili preview e snippet dei brani, ma si sa già che il lavoro sarà lontano dalle logiche del dancefloor e dai suoni tipici delle tracce pensate per le piste dei club. Le sonorità, quindi, saranno presumibilmente ricercate e libere da ogni possibile compromesso del caso.

Tracklist:

01. Unleash
02. Withheld Walk
03. Escape
04. Brief Respite
05. Awash
06. Glimmer Of Light
07. Target Line (feat. Vril)
08. Burst
09. Left Behind
10. Cast A Shadow