eighty two + = eighty seven

Il prossimo 4 dicembre andrà in onda su diverse piattaforme di streaming online il “film perduto” su Plastikman, moniker più celebre della leggenda canadese dell’elettronica Richie Hawtin.

L’annuncio è di quelli di un certo peso, di quelli che suscitano interesse in milioni di appassionati, dato che la personalità artistica di Richie Hawtin è tra le più influenti e rispettate della storia della musica elettronica. Nello specifico la notizia riguarda Plastikman, un alias tanto celebre da risultare paragonabile al suo ideatore come importanza e risonanza.

Venendo alla sostanza, il prossimo 4 dicembre verrà trasmesso in streaming su Beatport, su Twitch e sul sito ufficiale di Plastikman un film proprio sul progetto più riuscito di Hawtin. Una citazione dello stesso artista canadese accompagna il comunicato stampa che accompagna l’uscita del film diretto da David Terranova:

“Imagine waking up from an acid trip and trying to put all the pieces back together… ten years later.”

“Immagina svegliarti da un trip da acidi e provare a rimettere insieme tutti i pezzi…dieci anni dopo.”

Frase tanto criptica quanto, a suo modo, eloquente nel descrivere quel che sarà con ogni probabilità lo spirito, il filo conduttore di questa pellicola, il cui titolo è “Plastikman: Rewind“.

Chissà se all’interno del film, da cui non possiamo che aspettarci una soundtrack interamente composta dai lavori di Hawtin, ci sarà proprio “Mind in Rewind“, una delle tracce che, per titolo e per sonorità, sembra abbinarsi così bene alla citazione di Hawtin, di cui poco sopra.

Sintonizzatevi alla mezzanotte italiana a uno dei siti citati a inizio articolo per godere di quello che ha le potenzialità per diventare un must tra i film incentrati su musica elettronica e dintorni.