+ 53 = fifty nine

L’Arts Council England (commissione inglese dell’arte) mette a disposizione 1.5 milioni di sterline per finanziare i club indipendenti e i promoter.

Sulla scia di Berlino (per saperne di più CLICCA QUI) anche Londra si adopera nei confronti della musica elettronica. I valori fondanti di questa comunità, di che se ne dica, sono attente alla sostenibilità ambientale, all’arte e alla cultura. Sembra accorgersene anche l’Arts Council England (commissione artistica inglese) che ha messo a disposizione un finanziamento di 1.5 milioni di sterline per i club indipendenti e promoter della vita notturna, ma non solo.

Infatti, i fondi sostenuti dal governo (1.45 miliardi di sterline) e dalla lotteria nazionale (circa 860 milioni) messi a disposizione tra il 2018 e il 2022 supporteranno l’arte in genere: da quella digitale a quella analogica, per estendere le esperienze culturali come arricchimento per le persone. Il finanziamento eroga una somma tra le mille e le quarantamila sterline per un progetto di tre anni a beneficio di addetti ai lavori – “who work in the grassroots of this sector” – che ospitano e promuovono eventi musicali.

Il supporto monetario è parte integrante del progetto Supporting Grassroots Live Music, costola dell’ampio Arts Council National Lottery Project Grants promosso dall’Arts Council England.

I burocrati, che mettono mano al portafoglio dei contribuenti, definiscono il settore musicale live come un aspetto cruciale del settore musicale, ma fondamentale per lo sviluppo dei musicisti e del loro pubblico.

La scadenza è prevista per il 2020 e prevede che i partecipanti sostengano il dieci per cento del finanziamento e non sono previsti limiti di alcun genere per fruirne. Dunque, via alla musica elettronica, al rock, metal, pop, indie ecc.

Mentre ci si domanda se mai Salvini accettasse una proposta del genere, alcuni progetti come Giant Steps (serie estiva di eventi live-jazz), Kraak Gallery (Manchester) e i Cobalt Studios (Newcastle) sono i primi testimoni di questo successo.

Il bando puoi leggerlo QUI.