seventy − = sixty

Domani, venerdì 19 giugno, la piattaforma digitale Bandcamp lancerà un’iniziativa per i propri clienti, per sostenere la causa contro il razzismo.

La piattaforma digitale indipendente Bandcamp, nata nel 2007, è un servizio che permette agli artisti di poter promuovere e distribuire la propria musica.  Sin dagli inizi lo scopo di Bandcamp è stato quello di tutelare il lavoro dei musicisti.

Questo non solo dando la possibilità di ascoltare e comprare la musica in streaming e in supporti fisici come i dischi, ma dando anche l’opportunità di gestire e promuovere la propria immagine sul sito. Per tali ragioni, oggi Bandcamp è uno dei siti dove si compra più musica.

Durante l’emergenza Covid, Bandcamp ha mostrato la propria sensibilità a tutte le persone danneggiate dal lockdown per il coronavirus. Infatti, lo scorso 20 marzo, ha annunciato che per 24 ore avrebbe donato l’intero ricavato delle vendite agli artisti.

La stessa iniziativa in sostegno degli artisti è stata ripetuta il primo giugno.

Ma domani, 19 giugno, ci sarà un’altra azione, questa volta in supporto di un’altra causa sociale quanto mai sentita da tutti gli utenti della piattaforma.

Domani il ricavato intero delle vendite verrà donato alla NAACP Legal Defense Fund. La NAACP è un’organizzazione che, da anni, è impegnata nella difesa dei diritti umani e che ha una lunga storia di attuazione effettiva per la giustizia razziale.

La recente morte di George Floyd e l’ondata di proteste e rivolte partite da Minneapolis hanno avuto un forte impatto in tutto il mondo. I musicisti si sono spesso esposti in difesa della cultura afroamericana e hanno condiviso sui loro canali social l’hashtag simbolo della protesta: #blacklivesmatter.

Bandcamp, oltre ad aver rinunciato al proprio 15 % su ogni vendita, ha stanziato altri 30000 $ all’anno per collaborare con differenti organizzazioni. La proposta “Bandcamp Daily” è ,dunque, una vera e propria presa di posizione nei confronti di una prolungata politica oppressiva.

L’importanza di concetti di tutela della diversità e uguaglianza sociale, sono importanti da sostenere, soprattutto nel settore musicale, dove spesso l’incontro tra differenti culture ha generato nuovi generi musicali e innovazione artistica.