73 − sixty seven =

L’ottavo appuntamento della Berghain mix series è stato affidato a Fiedel.

L’artista tedesco Fiedel si trova a lavorare nuovamente per Ostgut Ton (leggi la storia della famosa label berlinese), selezionando tracce per l’ottavo mix della Berghain mix series: un lavoro di 140 minuti che terrà occupate le vostre orecchie per più di due ore.

E’ ormai consuetudine per il tedesco Michael Fiedler lavorare per una delle organizzazioni più importanti nel panorama techno mondiale, Ostgut Ton.

La fama che il Berghain/Panorama Bar (leggi la storia del Berghain e scopri cosa c’è in programma per Capodanno 2018) ha acquisito nel corso degli anni è nota a tutti gli appassionati di musica elettronica.

La cura del dettaglio è fondamentale qualora si voglia proporre sempre un prodotto di eccellenza assoluta. Nel caso in questione, l’eccellenza arriva nella scelta di Fiedel, a cui viene assegnato lo scettro dell’ottavo Berghain mix series, che, per chi non ne avesse mai sentito parlare, si tratta di una serie di mix da circa due ore l’uno, missati dai dj resident, che di tanto in tanto escono su Ostgut Ton, la label del locale tedesco più famoso al mondo.

Per diverse label, ormai, l’idea di proporre dei mix è diventata una consuetudine da anni, come per esempio fece il Fabric di Londra per diverso tempo; ma a noi ascoltatori ancora entusiasma l’idea di potersi immaginare in un locale ascoltando due ore di ottimo sound.

Tuttavia la musica è ancora il miglior biglietto da visita per un club.

Per questo ottavo Berghain mix series, il dj tedesco chiamato in causa, è sicuramente uno degli artisti più importanti del panorama techno europeo, dotato di una tecnica di missaggio incredibile e del tutto personale.

Dopotutto il nostro dj vanta la sua prima uscita su Ostgut Ton esattamente sette anni fa, e l’ultima esattamente a Marzo di quest’anno.

Di certo l’esperienza non è ciò che gli manca.

A rendere ancora più intrigante questo Berghain mix series, è il fatto che il mix è un ritaglio di una serata al Berghain nella quale Fiedel ha suonato e registrato il suo set, con l’aggiunta di un microfono separato che cattura e registra l’atmosfera del locale, per rendere ancora più vera l’esperienza all’ascolto.

Inoltre il mix sottolinea una sensibilità sulle basse frequenze per tutti i 140 minuti di durata.

Sebbene la tracklist sia ancora da annunciare, è ormai alla luce del sole che il set includa lavori di artisti come Dopplereffekt, DJ Hell, Steffi, Substance, Hodge, Errorsmith e Noncompliant.

Nonostante due ore e venti minuti di mix, la label tedesca decide di rilasciare il dj anche in un 12-inch, che vedrà apparire le produzioni di Electric Indigo e Stefan Rein per quanto riguarda il lato A, mentre rRoxymore, Boris & Fiedel per quanto riguarda il lato B del vinile.

Ricordiamo ai nostri lettori che l’ottavo capito della Berghain mix series sarà gratis e quindi scaricabile, e uscirà insieme il 26 Gennaio 2018.

Tracklist 12-inch:

A1. Electric Indigo – Registers
A2. Stefan Rein – Panther
B1. rRoxymore – Tropicalcore
B2. Boris & Fiedel – Div’hain

Lorenzo Saraga