72 + = seventy seven

Mentre aspettiamo il nuovo LP di Black Asteroid intitolato “Thrust”, ascoltiamo in anteprima un nuovo remix del singolo “Howl”.

Eravamo rimasti all’annuncio del nuovo LP di Black Asteroid intitolato “Thrust“, che uscirà su Last Gang Records il 14 di luglio. Se vi fosse sfuggito, qui abbiamo delineato le ultime sull’album dell’artista americano che torna con l’acceleratore schiacciato “a tavoletta”.

“Thrust” sarà composto da dieci tracce ed è un LP ricco di collaborazioni, fondamentalmente per la componente vocale di cui Bryan Black fa largo uso, non in prima persona ma invitando cantanti – con una forte inclinazione a scegliere voci femminili – che alzano così la carica emotiva delle sue produzioni.

Per aumentare la trepidazione, vi vogliamo far sentire ora la première di un nuovo remix di uno dei brani presenti nell’album. La già anticipata hit principale, “Howl“, in cui figura anche la voce di Zola Jesus, è stata nuovamente rielaborata, reinventata, appunto remixata in un trascinante “Black Dub Remix“.

Il remix è perfettamente in linea con il suono pulitissimo e levigato di Bryan Black, in cui un basso dal timbro quasi Psy-Trance lega con l’immancabile cassa in quattro quarti. Sopra si stagliano frammenti sincopati della linea vocale, quasi fosse uno strumento ritmico, che si articola e prende vita progressivamente. A voi l’ascolto.