+ 71 = seventy five

Il producer britannico Lone, tramite la propria label, ha indirettamente accusato di plagio i Black Eyed Peas per aver utilizzato illegalmente senza autorizzazione il campione di un proprio brano.

Il DJ e compositore britannico Matt Cutler, in arte Lone, non ha finora smentito le accuse neanche troppo velate di Renaat Vandepapeliere, A&R e fondatore della label R&S Records.

Stando al tweet postato dal manager dell’etichetta belga, infatti, i Black Eyed Peas avrebbero utilizzato senza attribuire i relativi credit all’autore un frammento di un brano di Lone, “Airglow Fires” del 2013.

Secondo la R&S, infatti, la traccia, estratta da “Reality Testing”, quinta prova sulla distanza di Lone e secondo album per l’etichetta elettronica già casa per artisti del calibro di Tale Of Us, James Blake, Paul White, sembrerebbe troppo simile al nuovo singolo dal titolo “Constant Part. 1 & 2” recentemente pubblicato dal gruppo alternative hip-hop losangelino.

Ad oggi non pare sia stata ricevuta alcuna risposta ufficiale da parte del combo guidato da Will.i.am e Taboo che si sono visti indicare apertamente dalla R&S con l’inequivocabile epiteto di total ripoff merchants.

Nessuna presa di distanza da parte di Lone delle forti dichiarazioni da parte della sua etichetta, peraltro da lui stesso rilanciate con un altro tweet attraverso il quale ha condiviso il proprio brano con la semplice dediscalia “black eyed me.

L’artista britannico sta per pubblicare il suo nuovo E.P. dal titolo “Ambivert Tools Volume Four” Lone_EP

Il brano “Constant Part 1 & 2” dei Black Eyed Peas, che segue di pochi mesi l’uscita di “Ring the Alarm Pt. 1, Pt. 2, Pt. 3”, traccia dai forti accenti di rivendicazione razziale, anticipa di poche settimane l’uscita del loro nuovo album dal titolo “Masters Of The Sun”.

La questione che coinvolge Lone e i Black Eyed Peas, se non sarà rapidamente risolta, rischia di causare un brusco danno di immagine alla band che ha realizzato non pochi record nelle classifiche pop degli ultimi anni riuscendo a piazzare due singoli nelle prime due posizioni della Billboard Hot 100, annunciando, proprio in questi giorni, una nuova collaborazione dai dettagli non meglio precisati con David Guetta.