forty one + = forty five

Jamie Roberts, meglio conosciuto come Blawan, ha pubblicato sulla sua label un nuovo EP.

Make a Goose” è il nuovo disco del produttore Blawan ed è stato rilasciato qualche giorno fa dalla sua etichetta, la Ternesc, tramite la piattaforma digitale Bandcamp. L’EP è formato da quattro tracce e vedrà la luce anche in vinile il prossimo anno. L’artwork è interessante e significativo in quanto è caratterizzato dalla presenza di decine e decine di volti dei fan dell’artista inglese.

Blawan

Jamie Roberts è un dj e produttore discografico inglese ed è accreditato come uno degli artisti a capo del revival dell’industrial techno. Noto soprattutto per il suo brano “Why They Hide Their Bodies Under My Garage” e per il suo remix del brano dei RadioheadBloom“, Jamie, si è guadagnato gli elogi da dj come Surgeon e Black Dog grazie ai suoni post-dubstep e a ritmi grezzi influenzati dalla techno.

Ma torniamo a noi. Diamo un ascolto a “Make a Goose“.

Blawan – Make A Goose [Ternesc]

01. My Guide To Dancing On Carpet
02. Spooky Fingers
03. Make A Goose
04. The Conjurer

Data di Rilascio (Digitale): 02.11.2020

La prima traccia, “My Guide To Dancing On Carpet“, ci rende subito partecipi delle intenzioni dure e dirette del dj inglese: cassa decisa, suoni industriali e percussioni arpeggiate. No alla melodia, no all’armonia. Un brano da rave.

Spooky Fingers” riprende le sonorità percussive minimali ma con dei bpm decisamente più alti. Il tutto circondato nuovamente da suoni industriali e scuri.

Make A Goose” è una traccia caratterizzata principalmente dai suoi low tom distorti e da noise presente in ogni angolo. No alla cassa, si al caos.

In”The Conjurer“, invece, ritorna il kick (cassa) e finalmente troviamo qualche accenno melodico che fa da contorno ad un motivo techno distopico, spiazzante e cupo che potrebbe raccontare scene di un moderna serie sci-fi.

Blawan, dunque,  torna sul mercato con un disco facilmente definibile industrial e techno. Se vi piace, potrete scaricarlo digitalmente attraverso pochi click. Se invece desiderate possedere la copia analogica, dovrete armarvi di pazienza ed aspettare l’arrivo del nuovo anno.