fourteen − = 6

Chuck Daniels, figura storica della scena di Detroit, ci fa ascoltare in anteprima su Parkett il remix del suo ultimo singolo, in collaborazione con Tall Black Guy ed Abby B, per il lancio della sua nuova etichetta Beatstrong.

Chuck Daniels è una figura di assoluto rilievo della scena underground di Detroit. Sin dagli anni ’90 Daniels ha, infatti, scritto la propria firma indelebile sulla scena house americana. Le sue release, su etichette di fama internazionale tra cui Play It Say It, Planet E e Robsoul, hanno fatto il giro del mondo.

Il mondo musicale di Chuck nasce tra gli scaffali dei negozi di vinili di Detroit, tra leggende emergenti della scena detroitiana e i grandi riferimenti della cultura popolare afroamericana. Dal pop la sua ricerca musicale si concentra sul soul e su tutti i riferimenti musicali che hanno contribuito al suo affermarsi.

Gospel, rythm’n blues e jazz insieme alle leggende dell’house e della techno degli anni ’90 diventano presto il pane quotidiano del giovane Chuck. Il primo party che segna l’esordio di Daniel dietro la consolle è il celeberrimo “Can You Dance to My Beat”, nella location di Marble Bar.

Nel 2002 la svolta avviene con la fondazione della sua label Sampled Detroit, frutto del suo lavoro senza sosta nello studio creato nel seminterrato della sua residenza, in cui la sua musica si apre maggiormente a sonorità techno ed a nuove influenze musicali e collaborazioni proficue con leggende tra cui Amp Fiddler, Dimitri Max ed Oliver Dollar.

Arrivano anche numerose soddisfazioni tra cui il remix di “Good Luck” per gli Inner City e la release per Seth Troxler su Play It Say It, che in breve tempo balza in vetta alle classifiche.

Oggi ritorna con un nuovo progetto discografico la neo nata label Beatstrong, in collaborazione con l’amico Tall Black Guy e la voce di Abby B.

“Slipping Away” è un Ep che indaga, anche attraverso i rispettivi remix di Daniels e di Andres, rivive lo stile tipico dell’house americana. Bassi incisivi e percussioni fanno da sottofondo alla splendida performance vocale di Abby B. Parola d’ordine: groove. Espresso attraverso modellazioni del suono a tratti ipnotiche, in altri momenti più taglienti.

Vi facciamo ascoltare in anteprima su Parkett il remix di Daniels. Il remix spicca all’interno dell’Ep per il grande lavoro sui vocal che arrivano dritti e perfettamente appoggiati sulla linea di basso resa incisiva e dirompente grazie all’utilizzo di pad estesi e lucidi.