eight + two =

L’artista statunitense David Morales era stato fermato e arrestato lo scorso 6 ottobre in Giappone per possesso di sostanze stupefacenti. È stato rilasciato nelle ultime ore.

Deve tirare un sospiro di sollievo David Morales, dj e produttore tra i più conosciuti e influenti nella storia della musica House. Esatto, perché la massima pena per il reato in questione, ovvero il possesso di 0,3 grammi di ecstasy, in Giappone è di ben sette anni di reclusione, trattandosi di una droga di classe A.

L’artista era stato trovato in possesso dello stupefacente lo scorso 6 ottobre all’aeroporto di Fukuoka, ottava città più popolosa del Paese nipponico. L’ecstasy era contenuta nel suo bagaglio a mano ed è stata trovata dagli agenti dell’aeroporto, che hanno subito provveduto all’arresto. QUI l’articolo in cui vi abbiamo parlato della vicenda.

A distanza di circa due settimane, dopo che David Morales è stato obbligato a cancellare diverse date, tra cui alcune proprio in Giappone e una al Room 26 di Roma, il dj è stato rilasciato senza alcuna accusa. Questo perché evidentemente si trattava di una quantità estremamente limitata.

Lo staff di Morales ha fatto sapere che David sta bene, è grato a tutti coloro che gli sono stati direttamente o indirettamente vicino, e ora vuole solamente che si rispetti la sua privacy e quella della sua famiglia. Qui sotto il post di Instagram con cui è arrivato l’annuncio del rilascio.