ninety one − eighty four =

Il DJ e produttore statunitense David Morales è stato arrestato in Giappone ed è attualmente in stato di fermo nel carcere di Fukoka.

Secondo i media locali rilanciati da alcune agenzie europee, Morales è stato arrestato nello scalo del Giappone meridionale per violazione della legge sui narcotici ed il controllo delle sostanze psicotrope in quanto le autorità doganali avrebbero rinvenuto nei suoi bagagli una piccola quantità di ecstasy.

Il DJ cinquantaseienne,  seguito dai propri legali, ha finora negato l’accusa, rispengendo ogni addebito e attribuendo ad ignoti l’intenzione di volerlo incastrare.

L’artista, vincitore di un Grammy Award e autore di remix di brani firmati, tra gli altri, da Mariah Carey, Aretha Franklin, Michael Jackson e Janet Jackson si sarebbe dovuto esibire in alcuni club della città di Fukuoka tra sabato notte e domenica.

Il Giappone ha severe leggi anti-droga che prevedono pene detentive anche per chi viene trovato in possesso di minime dosi di stupefacenti.

L’ecstasy per uso personale, indipendentemente dal peso e dalla quanità, puà comportare il carcere fino a sette anni e una multa di tre milioni di yen (circa 26.000 dollari).