+ ten = 13

Dekmantel annuncia i nomi dell’edizione 2019: tra i protagonisti Jeff Mills, Jon Hopkins, Nu Guinea, Motor City Drum Ensamble, Cybotron, Demdike Stare, Donato Dozzy, Ben Ufo b2b Blawan e Adam X.

Eccoci qui: uno dei giorni più attesi dagli appassionati di musica elettronica europei è arrivato. Ieri, infatti, Dekmantel ha annunciato sul proprio profilo Instagram la line up dell’edizione 2019, che si terrà dal 31 luglio al 4 agosto prossimi ad Amsterdam, principalmente nella consueta location dell’Amsterdamse Bos.

I ragazzi olandesi, quindi, non hanno optato per il video ad effetto usato per i line up announcement delle scorse edizioni. La scelta è ricaduta sulla pubblicazione su Instagram di 114 foto, corrispondenti ai 114 acts confermati per il prossimo Dekmantel Festival.

Come al solito, la lista di nomi unisce al meglio generi molto distanti tra loro, con illustri rappresentanti di techno, house, electro e tutto ciò che sta nel mezzo. Tra le presenze che più spiccano ci sono sicuramente Jeff Mills, Cybotron (aka Juan Atkins), Kamaal Williams, il b2b tra Ben Ufo e Blawan, il live dei partenopei Nu Guinea, Yves Tumor e i “nostri” Donato Dozzy, Paquita Gordon, Elena Colombi, Caterina Barbieri, Lucy (con Rros come Lotus Eaters).

A fare da sfondo ai nomi degli artisti, sette “panorami” diversi, sette situazioni che con ogni probabilità rappresentano altrettanti stage e location diverse.

A fare da sfondo ai nomi di Jeff Mills, Motor City Drum Ensamble, Octo Octa & Eris Drew, Upsammy, DJ Spinna, Palms Trax, John Talabot, Kamaal Williams, Ròisìn Murphy, Dr. Rubinstein, Jon Hopkins (dj), Andrew Weatherall, DJ Python, Skatebård (live) e Carista sono delle installazioni luminose che formano dell figure geometriche. Supponiamo questi siano i nomi che infiammeranno il Main Stage.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dekmantel (@dkmntl) in data:

Sono invece delle strutture composte da pietre e vegetazione varia (possibile riferimento alla Greenhouse?) ad accompagnare Mulatu Astatke, Equiknoxx (live), Marie Davidson (live), Mala, Ahmed Fakroun, Nitzer Ebb, Tzusing, Yu Su, Ramzi (live), Interstellar Funk, Arp Frique & Family, Nu Guinea (live), Leroy Burgess, Batu, Alexander Robotnick (live), San Proper, Dekmantel Soundsystem.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dekmantel (@dkmntl) in data:

Delle particolari sculture astratte fanno da sfondo alla lista più corposa della line up, composta da Sunn O))), Yves Tumor, Cybotron, Suzanne Cian, Caterina Barbieri, Pharoah Sanders Quartet, John T. Gast (live), Yussef Dayes, The Comet Is Coming, Jam Wobble & Bill Laswell, Wally Badarou, Demdike Stare (live), Shinichi Atobe (dj), Arpanet, Nadia Struiwigh (live), Sarah Davachi, Deena Abdelwahed – Khonnar (live), Terekke (live), Powell (live), Peaking Lights (live), Oceanic (live), Mattheis (live), & Oberman (Nous’klaer Audio Showcase), The Transcendence Orchestra, De Ambassade.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dekmantel (@dkmntl) in data:

I nomi di Donato Dozzy, Paquita Gordon, Nosedrip, DJ Fett Burger, Orpheu The Wizard, Loud-E, Donna Leake, Raphaël Top-Secret, Danny Krivit, Bufiman sono sempre accompagnati da strutture particolari, questa volta su sfondo arancio. I nomi ci fanno pensare a una possibile programmazione del Selectors.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dekmantel (@dkmntl) in data:

Solo cemento armato nudo e crudo per Parrish Smith, Neon Chambers (live), Freddy K, Marcel Dettmann, The Lotus Eaters (Lucy & Rrose live), Ben Ufo & Blawan, Spfdj, Planetary Assault Systems (live), Bruce, Bjarki (live), The Empire Line (live), Ugandan Methods (live), Surgeon, Stellar Om Source (live), Shxcxchcxsh (live), Deniro, Cio d’Or, Hèctor Oaks, Adiel, Olivia. Nomi indubbiamente da Ufo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dekmantel (@dkmntl) in data:

Altro gruppo particolarmente nutrito quello di Terrence Dixon (live), DJ Storm, The Exaltics (live), Black Merlin, Adam X, Vatican Shadow, Identified Patient, Umwelt (live), Skee Mask & Zenker Brothers, Slikback, Charles Manier (live), Mozhgan, Galaxian (live), Cosmic Force (live), Territroy (live), Solar & Cinnaman, Elena Colombi, Pasiphae, Afrodeutsche, Merel, Amato & Adriani (live), Kassem Mosse (live). Ai loro nomi, estremamente adatti a un Ufo stage (sempre che vengano riconfermati due) fanno da sfondo delle cornici quadrate con quelli che sembrano diversi specchi tondi all’interno.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dekmantel (@dkmntl) in data:

Infine, delle sculture in pietra illuminate da una luce rossa per Roza Terenzi, Object Blue (dj), Tutu, Bear Bones, Lay Low (live), Low Jack, J-Zbel live, & Judaah (BFDM Showcase), Haron, Jax Opolis.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dekmantel (@dkmntl) in data: