− two = 3

Come l’Awakenings festival, anche il DGTL 2021 sarà posticipato a settembre anzichè aprile. Questo per fare fronte alla situazione pandemica in atto e permettere lo svolgimento dell’evento in completa sicurezza.

Le date confermate dell’evento saranno quelle del weekend del 11-12 settembre 2021, e la line-up non delude di certo le aspettative. Sono 83 in tutto le performance che si susseguiranno tra le giornate di sabato e domenica nel vecchio cantiere navale di Amsterdam. L’organizzazione fa sapere che la lista degli artisti è stata stilata in modo da affiancare headliner di fama internazionale a talenti locali. Ma andiamo a vedere nello specifico i partecipanti dell’edizione 2021.

Sabato 11 :
Ø [Phase] [Live]
Âme & Marcel Dettmann
Acid Pauli
Adriatique
Afra
Ana Lilia
Arp Frique & Family
Ben Böhmer [Live]
Chris Stussy & Prunk
Colyn
Craig Richards & Nicolas Lutz
Denis Sulta & Mella Dee
Dj Python
Egyptian Lover
Eris Drew
Francesco Del Garda
Hot Since 82
Ingi Visions
Jeremy Underground
Job Jobse
Jp Enfant
Kléo
Likwid
Luuk Van Dijk
Margaret Dygas
Meetsysteem
Nina Kraviz
Oscar Mulero
Paula Temple & Snts
Pieter Jansen
Polynation
Rod
Rroxymore
Steven Julien / Funkineven
Toman
Virginie
Worakls
Zenker Brothers

Domenica 12 :
Afrodeutsche
Blawan
Camelphat
David Vunk
Deniro
Dj Assault
Donato Dozzy
Eversines
Folamour
Goldband
Honey Dijon
Jan Blomqvist & Band
Jasper Wolff
Jeans
Kas:st
Ki/Ki
Kink [Live]
Lsd
Luke Vibert
Mad Miran
Mala
Mall Grab
Mary Lake
Meute
Mind Against
Nicky Elisabeth
Nicola Cruz [Live]
Octo Octa [Live]
Patrice Bäumel
Perdu
Recondite [Live]
Ricardo Villalobos
Saoirse
Shanti Celeste & Ryan Elliott
Suze Ijó
The Blessed Madonna & Haai
Tiga & Hudson Mohawke Present Love Minus Zero
Tracey
Volvox

Piccolo off topic

La notizia della line-up completa arriva a ridosso del “festival pilota” da 3.000 persone in programma a pochi chilometri da Dronten ad est di Amsterdam. Si tratta di una 2 giorni organizzata da ID&T e MOJO in stretta collaborazione con il governo olandese ed altri apparati pubblici e privati. L’evento che vedrà on stage tra gli altri anche Joris Voorn e Reinier Zonneveld, fa parte dell’iniziativa “Back to Live” che ad oggi ha già permesso lo svolgersi di diverse manifestazioni musicali, culturali e sportive con la presenza del pubblico.

I biglietti per il DGTL

I ticket, già quasi tutti sold out, si possono prenotare tramite il sito ufficiale. Il pagamento si divide in due parti: un acconto del 50% alla prenotazione, mentre il versamento della parte restante sarà richiesta ad agosto tramite un link che verrà inoltrato via mail. Passati 14 giorni dalla ricezione della mail se non verrà versato il restante 50% si perderà il diritto a partecipare all’evento ed il biglietto verrà rimesso in vendita. I biglietti sono nominativi ed eventuali cambi in tal senso potranno avvenire non prima di agosto. Per coloro che hanno acquistato il biglietto l’anno scorso, e non hanno richiesto il rimborso, potranno utilizzarlo a settembre ma sarà valido solamente per lo stesso giorno della settimana.

In caso di cancellazione dell’evento l’organizzazione assicura il rimborso entro 14 giorni. Questo è possibile grazie anche al fondo speciale da 300 milioni di euro stanziato dal governo per la tutela dei grandi eventi.

Non solo musica

Nelle edizioni passate abbiamo potuto apprezzare il fatto che DGTL non è solamente musica elettronica, ma anche arte, sostenibilità ed innovazione. Anche quest’anno l’organizzazione porta avanti l’ambizioso obiettivo che si era data l’anno scorso: essere il primo festival ad impatto zero al mondo. Inoltre sicuramente non mancheranno le suggestive installazioni artistiche d’avanguardia, capaci di portare l’esperienza sensoriale visiva ed uditiva ad un livello superiore.