− four = one

EXOS, alias di Arn Snorr, ha deciso di lanciare una nuova label, PLANET X.

Dopo aver lanciato nel 2017 la X/OZ (prima sua esperienza da curatore, oltre che da produttore), l’artista islandese ha deciso di mescolare un po’ le carte e di spostare il suo focus dalla techno più minimal e sperimentale a quella più prettamente da dancefloor, o usando le parole di Arn: “(Questa label)… si focalizzerà sullo spettro più ruvido della galassia”.

Nasce così la PLANET X, la cui prima release, INGO EP, non poteva che essere dello stesso Arn. Brillante è l’idea di riunire nell’EP due sue tracce cronologicamente distanti più di una decade.

Se infatti la title track, Ingo, arriva direttamente dagli anni ’90, Bingo è una nuova produzione di EXOS, che, come per alcuni altri suoi pezzi, campiona a mani basse dal vecchio materiale live degli Octal, l’amata rock band del padre.

Vanno a completare questo interessantissimo EP i due remix di Ben Sims e di Antigone: se il primo propone un remix più cupo e hardgroove, il secondo gioca più sulla parte di sintetizzatore, moltiplicando fra riverbi e delay il tema di Bingo, creando così atmosfere più eteree e allo stesso tempo più pesanti.

Sicuramente è un EP che farà molto parlare di sè, e dalle preview ci possiamo aspettare molto, sia per questa uscita sia per tutte quelle a venire (e speriamo siano molte).

Fortunatamente, Arn ha le idee piuttosto chiare al riguardo. Infatti, oltre a questo primo EP che dovrebbe uscire il 5 luglio, è già in programma una seconda release, che uscirà nell’autunno di quest’anno, a cura del “suo cadetto dello spazio preferito” Lafontaine, con un remix del solo e dell’unico Matrixxman.

È ufficiale, è nato un nuovo pianeta nell’universo. Vi lasciamo con l’ascolto del nuovo Ep di Exos.

Alessio Bressan