nineteen − = 14

Alla Cascina Torrette del Mare Culturale Urbano di Milano va in scena “Oscillazioni” il secondo evento firmato Fonografia.

Fonografia è un contenitore di esperienze immersive che uniscono ascolto di sonorità ambient, downtempo e sperimentali coniugate ad altri linguaggi creativi e all’ambiente circostante con lo scopo di stimolare la creazione e la sperimentazione di nuove forme artistiche.

Il collettivo milanese ha dato vita ad una serie di eventi iniziata lo scorso settembre ospitando degli artisti capaci di creare un’atmosfera unica grazie alla combinazione di performance sonore ed audiovisive. Ad ogni appuntamento, gli artisti coinvolti daranno vita al loro punto di vista sul tema scelto per l’evento. Per questo secondo evento della serie, il tema sono le oscillazioni e i protagonisti coinvolti che sono chiamati a fornire la loro chiave di lettura musicale saranno Sabla, Primal Code, Simone Bauer e Leena.

I DJ set accompagneranno ed arricchiranno le performance audiovisive di Giulia Nelli, artista della “Fiber Art”, una corrente artistica che analizza la relazione dell’uomo con l’ambiente e la socialità; Camilla Marchioro, pittrice e i performers della Compagnia Tavolo02.

Con l’appuntamento “Oscillazioni”, Fonografia vuole esplorare un fenomeno fisico e meccanico che però si riflette sulle nostre vite e quotidianità: attraverso i movimenti e gli scostamenti dagli stati di equilibrio, i sistemi, l’uomo, le esperienze tendono a ritornarci. In questa veste grazie alla sincronia di alternanze e tensioni armoniche.

Per maggiori informazioni, potete consultare la pagina dell’evento che si terrà dalle 15:00 alle 23:00 il prossimo 14 Novembre 2021 presso la Cascina Torrette in Via Giuseppe Gabetti 15 a Milano, presso il Mare Culturale Urbano.

Nel frattempo, per cogliere al meglio l’essenza del progetto e della serie di eventi proposti, è possibile riascoltare alcune delle performances del primo evento intitolato “Respira”. Proponiamo qui le atmosfere eteree e le transizioni spaziali quasi inaspettate a cura di Daniele De Rubertis.