96 − ninety =

Sta per cominciare ed entrare subito nel vivo l’edizione 2017 de il Grido festival. Vediamo quali sono gli artisti invitati.

E’ alle porte l’edizione 2017 de il Grido Festival, lunghissima celebrazione della musica elettronica che andrà in atto a Gallipoli, centro nevralgico del Salento, che a sua volta si conferma ulteriormente il vero e proprio cuore pulsante e ritmico dell’estate italiana che verrà.

Le location da segnare in promemoria sono due. Innanzitutto quella delle Cave, già ampiamente collaudata come club tra i più importanti della Puglia e del Sud in genere, che ha già ospitato i party precedenti per le passate edizioni del Grido Festival. La seconda è il Postepay Parco Gondar, sempre a Gallipoli. Una venue, quest’ultima, che ospita anche eventi al di fuori della musica elettronica.

Il festival si protrarrà dal 6 al 19 agosto, e in questo arco di tempo vedremo sfilare una quantità di artisti di calibro internazionale, tra i più famosi del panorama Techno e House (e tutte le declinazioni e commistsioni che possiamo trovare nel mezzo) e che sono i nomi che ben caratterizzano feste in ambienti di mare. Anche perchè molti di questi sono nomi diventati iconici quando si parla della mitica Ibiza e della sua iconica nightlife.

Trasferiamo quindi in Puglia quella vibe con (in ordine alfabetico): Agentz of Time, Beats to Play, Carl Cox, Deborah De Luca, Einzelkind, Fedele, Fideles, Gianfranco Troccoli, Joseph Capriati, Konrad, Leon, Lio Mass, Loco Dice, Maceo Plex, Marco Bruno, Marco Carola, Marco Faraone, Nakadia, Nastia, Nice7, Nina Kraviz, Rapha, Rebekah, Rhoowax, Ricardo Villalobos, Skizzo, Stefano Noferini, Traumer, ma anche Alex Lentini, Badz, DFK, Fabluz, Fabrizio Leggieri, Faus, Luca Dem, Luigi Rainò, e non sono finiti qui, perchè ne saranno annunciati altri a breve.

Dunque, un agosto piuttosto bollente, non solo perchè il Grido Festival sarà a cavallo di ferragosto ma anche per gli ininterrotti dj-set all’orizzonte.