+ thirty five = forty four

Il Goa Club, storico club della Capitale, chiude i battenti della storica sede di Via Libetta e si trasferirà in una nuova location.

Goa, un nome di riferimento per tutta la club culture romana e nazionale. Un luogo che dal 1996 ha visto unirsi nella pista dello storico di Via Libella differenti generazioni. Dj internazionali e nuovi talenti, che proprio dal club fondato da Giancarlo Battafarano e Claudio Coccoluto hanno spiccato il volo.

Attraverso diverse fonti è stato dichiarato che il locale verrà demolito per lasciare spazio a delle nuove aule universitarie. Una decisione sofferta presa dopo la difficoltà creata dalla pandemia. Al momento non è ancora nota quale sarà la nuova sede che ospiterà il “nuovo” Goa.

Per salutare il pubblico,che da venticinque anni sostiene e rende viva ogni settimana il leggendario club di Via Libetta, ci saranno due settimane di party, che vedranno protagonisti tutti gli artisti che hanno contribuito al successo del progetto artistico che il Goa ha portato avanti per anni.

Un programma di due settimane, con party dal giovedì al sabato sera che culmineranno nello storico After Tea di Halloween della domenica. Con protagonisti tra gli altri Adiel, Silvie Loto, Donato Dozzy, Eva Geist, Domenico Rosa e Fabrizio Sala. 

Fino alla fine il Goa ha voluto mantenere il principio con cui è nato. Quello di lasciare spazio al talento senza mai affidarsi alla serata facile. Non c’è solo coraggio dietro la direzione artistica del club romano per eccellenza, ma passione, inclusività, ricerca.

Il Goa ha intelligentemente costruito per anni una delle pagine più belle della storia del clubbin’ nel nostro paese. Lo ha fatto allontanandosi dal circuito mainstream non per una pretesa intellettuale alternativa ma per esigenza personale. Questa è la sua forza.

La capacità di aver creato un pubblico, una comunità eterogenea ed aperta che ha saputo cogliere la diversità e farne un valore artistico. Una realtà che della filiera corta ne ha fatto più che un punto di forza, una missione. Verità, passione e personalità.

Non è un addio, è solo un arrivederci!