forty one − 32 =

Ignez torna su TOKEN con “Nadi”, il suo primo EP per la label di Ghent, e per l’occasione ci fa ascoltare un brano in anteprima.

Nato sulla costa settentrionale dei Paesi Bassi, Ignez è stato plasmato dal vento e dal Mare del Nord. Il DJ/Produttore con sede a Berlino, proprietario della Somov Records, infatti, affonda le sue radici nella polvere e nell’acqua salata del Noard-Holland dove onde ipnotiche, che si infrangono sulle infinite dune di sabbia delle spiagge, sembrano aver modellato anche il suo suono.

ignez

Lo stesso suono stretto ma indefinibile, che però si adatta perfettamente alla pista da ballo, presente anche nel suo ultimo EP, in uscita per Token, del quale abbiamo la possibilità di ascoltarne un estratto in anteprima.

Vi presentiamo “Warrior One”, premiere in esclusiva per Parkett, tratta da “Nadi EP”, in uscita il 6 maggio.

Tracklist Ignez – Nadi EP (TOKEN107)

A1: Aura
A2: Warrior One
B1: Nadi
B2: Centaurus

Data Release: 6 maggio 2022

Dopo l’uscita del suo brano “Celestial” su Fuga III, la compilation di Token che getta uno sguardo sulla musica da club, la più contemporanea, Ignez è tornato sulla label per il suo personale 4-track EP “Nadi”, a conferma dell’ottimo lavoro che il giovane producer sta facendo in questo momento.

Ascolta anche in anteprima assoluta l’altra nostra premiere di oggi:  “Cubiq Mirage” nel nuovo lavoro di Jonas Kopp su Evod Music

Ignez – Nadi EP (TOKEN107)

Il dissonante e seducente lavoro di sintetizzatore offre l’unico sollievo da un uso unico e spietato delle percussioni durante tutto il progetto. Il disco inizia con “Aura” una traccia costruita su cambiamenti atmosferici che ci fa capire subito l’andamento dell’EP: linee di synth accuratamente sequenziate e irregolari, tagliate sottilmente da kick ad alta energia per creare un ambiente ansiogeno. La A2 è la nostra premiere, qui Ignez riduce le cose all’essenziale. “Warrior One” riempie lo spazio compiacendo anche l’orecchio.

La qualità lineare di questo pezzo si tuffa poi nella title track “Nadi”. Un brano definito lunatico. Un’aggiunta cinematografica all’EP, “Nadi” crea tensione attraverso la maggior parte dei suoi elementi per tutta la durata della traccia per poi essere rilasciata in un profondo groove da club delle ore più buie. Infine, entriamo nell’ultimo pezzo dell’EP, “Centaurus”. Costruito su un ritmo più classico, l’imprevedibilità di questo B2 risiede nelle interazioni melodiche tra il sintetizzatore basso e le corde, piene di suspense, che perseguitano l’ascoltatore per un cliffhanger di chiusura.

ignez

Natura e coscienza sono indissolubilmente legati nell’io interiore di Ignez. Questo si riflette anche sulla musica a cui ha dedicato la maggior parte della sua vita. È fuggito dal mondo conservatore, disegnando la propria realtà, non seguendo i soliti percorsi canonici, ma diventando un tutt’uno con l’idea che vuole trasmettere.