eighty − seventy six =

Nel giro di pochissime settimane, se non giorni, il Griessmuehle è finito sulla bocca di tutti nella scena club berlinese ed europea. Lo storico locale è ufficialmente a rischio chiusura e sta prendendo le contromisure.

Il Griessmuehle è ufficialmente un club a rischio chiusura: questo è quello che ha deciso il proprietario degli spazi che accolgono il locale, SIAG Property II GmbH, nonostante gli enormi sforzi che lo staff dietro al Griessmuehle afferma di aver fatto.

Sì, perché questa SIAG Property II GmbH, dopo aver comunicato che il contratto di affitto in questione non sarà rinnovato, è sparito dai radar, tanto che i ragazzi del Griessmuehle, secondo quanto riporta Resident Advisor, hanno anche provato a mediare con la proprietà dell’immobile tramite la Berlin Club Commission e il senatore della cultura berlinese Klaus Lederer.

Niente, la situazione sembra completamente impantanata e quasi impossibile da sbrogliare. Ma il Griessmuehle ovviamente non ci sta, ed ecco che lancia una controffensiva per fare in modo di rimanere un perno della nightlife e della cultura dei club situato a sud-est di Berlino, nel quartiere Neukölln.

Prima di tutto una petizione, che può essere firmata QUI e che fa parte di una più ampia campagna, un vero e proprio SOS chiamato “#saveourspaces” che ricorda tanto la questione Fabric di qualche anno fa e che è esplicitata alla perfezione in questo video:

Il testo della campagna, denso di argomentazioni, dettagli e prese di posizione molto decise, recita così:

“Vecchi, grandi capannoni industriali, bizzarre case di legno colorate ed enormi aree all’aperto dove si può ballare fino all’alba in estate: questo è ciò che amiamo della scena dei club di Berlino e ciò che la rende – e quindi rende Berlino – così unica.

Per quanto i club di Berlino possano essere diversi e colorati, hanno tutti una cosa in comune: molti sono minacciati di chiusura – sia per la costruzione di una nuova autostrada, per l’aumento degli affitti o per “uso personale”. La scena del club di Berlino è sull’orlo dell’estinzione: con la chiusura annunciata della nostra sede culturale Neukölln Griessmuehle, il disastro sta arrivando al culmine.

L’attuale contratto di locazione termina il 31.01.2020 e non sarà ulteriormente esteso dal proprietario del sito (SIAG Property II GmbH). Se non agiamo ora, un altro pezzo della cultura del club di Berlino scomparirà!

Finora tutti i nostri tentativi di riunire la S IMMO Germany GmbH (amministratore responsabile) o la SIAG sono falliti. Il luogo culturale, che è stato costruito in otto anni, deve quindi fare spazio a nuove unità commerciali. Inoltre, insieme al distretto, all’agenzia per lo sviluppo commerciale, alla Club Commission e al senatore per la cultura, stiamo cercando di convincere i proprietari a parlare tra loro, per giungere insieme a un compromesso. Non siamo solo un club: con le serate di ping-pong, le serate di cinema e i mercatini delle pulci, si perde un punto d’incontro per il distretto e per la gente qui a Berlino-Neukölln.

Ecco perché le nostre richieste concrete a SIAG Property II GmbH e S IMMO Germany GmbH sono:

  • Contatto e comunicazione alla pari tra i proprietari e noi
  • Procedura di vendita trasparente ed equa – considerazione dei nostri investitori
  • Estensione del contratto di noleggio fino all’inizio della costruzione o fino a quando non vi sarà un’alternativa

[…] Non è stato ancora trovato un nuovo proprietario, quindi non è possibile negoziare una continuazione. Numerosi investitori che ci assicurerebbero di continuare l’attività per i prossimi sette o dieci anni hanno già contattato S IMMO a settembre 2019, ma non sono ancora stati considerati.

Non siamo i soli con la minaccia di essere espulsi da nuovi edifici. Altre sedi culturali a Berlino stanno attualmente combattendo contro questo. Ciò può essere attribuito alla mancanza di protezione che i club dovrebbero effettivamente ricevere. Dopotutto, sono molto più che semplici luoghi per festeggiare. Ecco perché le nostre richieste concrete ai politici sono aggiuntive:

  • Protezione dei club esistenti e considerazione dei siti dei club nei piani di sviluppo fino al 2030
  • Riconoscimento dei club come siti culturali
  • Alternative a lungo termine nel centro città per i siti minacciati

Tutte le informazioni e le dichiarazioni, il nostro video SOS e la registrazione alla newsletter qui sul nostro sito Web: http://www.saveourspaces.berlin

La notizia più recente è quella di una marcia-protesta annunciata dal club, che avrà luogo dalle 15:30 alle 19 proprio nel quartiere di Neukölln. Manca una decina di giorni alla scadenza del contratto e i tempi stringono, specialmente se si considera che gli attuali proprietari sono arrivati a cancellare la serata Cocktail d’Amore prevista al Griessmuehle per il prossimo 2 febbraio.