9 + one =

Jeff Mills è tornato oggi con il nuovo Ep “Extension” su Axis Records, un nuovo capitolo nell’ideale Trilogia del Futuro.

Jeff Mills chiude l’anno nel migliore dei modi. Dopo le release con il progetto Zanza 22 (qui la nostra premiere) e l’uscita di “Mind Power Mind Control” a maggio, il fuoriclasse di Detroit ci regala un Ep dai toni riflessivi e allo stesso modo eleganti e raffinati.

“Extension”, un titolo che parla da sé. Estensione verso un orizzonte incerto ma, descritto sonoramente da Jeff Mills, generoso e ricco di risorse. Per la durata dell’ascolto dell’Ep, il mondo che viene dipinto si distacca dall’incombenza dell’emergenza climatica e della disuguaglianza sociale, colorandosi di nuove speranze e desideri.

Un tracciato che Jeff aveva iniziato a disegnare con l’Ep “Growth” nel 1994 ed “Expanded” nel 2004.

L’interrogativo speranzoso mette al centro la forte esigenza di ricercare nel futuro prossimo un impegno maggiore, per crescere, espanderci, estenderci. Una visione ottimista, che viene ritratta con lo stile musicale inconfondibile del padre di Underground Resistance.

L’Ep si apre con “Rise”, un brano che viaggia tra texture sonore leggere e vibranti, che si sovrappongono in maniera delicata ed organica. Un invito ad una maggiore sensibilità verso il domani. L’Ep prosegue con “The Storyteller”, brano perfettamente esplicativo del sound metallico ed alieno di Mills. Per un momento, l’ascoltatore si stacca totalmente dal mondo terreno per abbracciare la lungimiranza e trascendentalità di mondi paralleli.

La chiusura spetta alla traccia “Entanglement”. Le atmosfere del finale dell’Ep si arricchiscono di pulsazioni vitali che rimandano ad una dimensione eterea e contemplativa. Un proseguimento naturale che rende al 100 % il concetto di estensione musicale verso un infinito indecifrabile e lontano, ma non per questo spaventoso.

Un nuovo tassello nell’incredibile mondo creativo di Jeff Mills. Buon ascolto!

Potete trovare il pre order del disco qui.