− five = one

Lidl dopo il lancio delle sneakers, segue l’onda del marketing creativo rilasciando un album di samples Ambient: tra suoni di sacchetti che si riempiono e tutti i rumori del discount.

Non è la prima volta che la catena europea di supermercati di origine tedesca Lidl si cementa con la musica, in pochi infatti si ricorderanno che sempre la Lidl aveva fatto un’incursione nel mondo del vinile nel 2016 con ION Record Player. Al prezzo £ 49,99 il turntables era dotato di connessione USB per convertire i vinili in digitale.

Questa volta si tratta del lancio di una compilation (messa in streaming il 20 agosto 2019) di musica concreta dal titolo “Allt annat är olidligt” (Tutto il resto è insopportabile); e che sta lentamente spopolando sui social (ascoltalo a fondo pagina).

Complice probabilmente anche il successo della creazione delle scarpe che hanno fatto il giro del mondo in pochissime ore, diventando un oggetto di culto.

La compilation di 21 tracce sono campionature di rumori, segnali acustici delle casse, borse imballate e annunci al microfono.

Un’idea che per chi conosce la musica ambientale non è di sicuro niente di innovativo. Dato che dagli inizi del secolo si è sperimentato con qualsiasi suono udibile in natura e non. Dalle onde di una spiaggia fino alla registrazione del traffico delle metropoli. Dai temporali pluviali al rumore del cibo masticato o Mukbang: dove ascoltare il rumore di chi mastica diventa un’ossessione.

Un album di 73 minuti che, come spesso accade, è rimasto in sordina e che dallo scorso 12 dicembre ha fatto registrare un singolare incremento di ascolti (una delle tracce è già stata ascoltata migliaia di volte su Spotify), grazie ad una mossa di marketing che ha involontariamente risvegliato un oggetto prima sicuramente sottovalutato.

Effetto che, grazie ai social, potrebbe essere il punto di partenza per fare continuare sulla stessa linea creativa i manager del discount tedesco.

Ascolta qui l’album:


Leggi anche QUI