− four = 1

L’artista italiano Marco Carola è nel mezzo di una disputa legale tra i due club più famosi di Ibiza: l’Amnesia e il Pacha. In ballo una multa da 2,4 milioni di euro.

Una vera e propria tegola, e non di modeste dimensioni, si sta abbattendo sull’esordio al Pacha di Ibiza della residenza di Marco Carola con la propria, famosissima serata Music On. Dopo sette anni di residenza all’Amnesia, infatti, il prossimo 16 maggio Carola dovrebbe inaugurare la stagione del proprio evento in una nuova casa, il Pacha appunto. Un tribunale, però, ha stabilito che, per esibirsi in un locale dell’isola che non sia l’Amnesia, Marco Carola dovrebbe pagare una sanzione amministrativa di quasi due milioni e mezzo di euro.

Questo a causa di una clausola contenuta all’interno del contratto tra Carola e Amnesia, che prevede l’esclusiva per quest’ultimo di ottenere le performance del dj partenopeo. La notizia arriva dalla rivista spagnola Diario De Ibiza, la quale ha ottenuto una dichiarazione solamente da un rappresentante dell’Amnesia: “Questa è la sanzione decisa nel contratto.

Resident Advisor ha provato a mettersi in contatto con tutte le parti in causa, ma non si ha ancora alcun dettaglio ulteriore al riguardo. Quel che è certo è che la sua residenza non sembra essere concretamente a rischio e che l’evento di apertura della stagione Music On, previsto per il prossimo 16 maggio, è ancora presente su Facebook. Ad affiancare Marco Carola saranno Stacey Pullen (recente protagonista della nostra serie di podcast Internal Selection) e Antonio Pica.

L’unica cosa che rimane da capire con certezza è se Carola si farà carico dell’ammenda, se rinuncerà alla residenza (opzione che non sembra praticabile) o se questa lotta legale tra Amnesia e Pacha avrà un prosieguo più o meno lungo ed economicamente pesante. Nel frattempo l’articolo è in aggiornamento in caso di sviluppi.