thirty − = twenty three

Max Cooper ci presenta il suo nuovo lavoro ispirato dalla Cabala, creando una fusione tra arti audiovisive e il lavoro del matematico Georg Cantor.

L’annuncio è visibile con un post sul profilo Instagram di Max Cooper:

” It’s album release day tomorrow, I put everything I had into this new project, I hope some of you enjoy it “

È il quarto album in uscita del DJ e produttore Nord Irlandese, il quale negli anni ha saputo guadagnarsi una posizione di rilievo nel mondo della musica elettronica unendo sonorità sperimentali a spettacoli visivi unici.

Il suo annuncio ci fa capire che « Yearning for the Infinite » è davvero un lavoro speciale. Commissionatogli dal Barbican nel contesto della serie di eventi “Life Rewired”, questo LP coniuga l’esperienza musicale di un vero e proprio album ad coinvolgente spettacolo audiovisivo.

Interpretando personalmente le visualizzazioni dell’infinito disegnate secondo le arti e le scienze, Max Cooper vuole esplorare il sottile filo che collega la natura umana e l’intangibile essenza dell’infinito. Lo stesso afferma :

” Siamo dei topi che corrono sulla ruota, imprigionati dalla nostra natura e dalla brama dell’infinito. Ma la vista di questo processo nella sua interezza è una cosa magnifica “

Per chi è familiare alle sonorità di Cooper, l’album è un crogiolo di sonorità ricche ed in evoluzione, caratterizzato da sottili sottofondi di percussioni che portano idealmente l’ascolto a mondi infiniti.

A questa progressione, il produttore porta a compimento la sfida più difficile: realizzare un progetto visuale che rispecchi la tendenza umana a raggiungere l’infinito, riuscendo a documentare come l’uomo vede l’infinito con un lavoro che mischia le emozioni umane al mondo scientifico e computazionale a quello della musica elettronica.

Ascoltare questo album è un dono : mette davanti le emozioni umane davanti l’incertezza e al contempo il piacere dell’infinito. Provare per credere :

In uscita il 7 Novembre 2019 per Mesh.

Tracklist :

  1. Let There Be
  2. Repetition
  3. Parting Ways (with Six Sigma)
  4. Perpetual Motion
  5. Circular
  6. Aleph2
  7. Scalar feat. Alison Moyet
  8. Nanotech feat. Wilderthorn
  9. Penrose Tiling
  10. Transcendental Tree Map
  11. Morphosis
  12. Void
  13. A Fleeting Life feat. James Yorkston
  14. In Pursuit of Ghosts (with Tom Hodge)