70 + = seventy six

Nina Kraviz pubblica una seconda uscita per il suo progetto “Hot Steel” con le tracce suonate nel live set registrato al Cavo Paradiso.

Nina Kraviz ha pubblicato un secondo volume di “Hot Steel”. Il primo risale allo scorso giugno e contiene tutte le tracce che sono state selezionate, suonate e mixate in occasione del live streaming trasmesso dal Mosca lo scorso 3 maggio al club Mutabor. In quell’occasione, la DJ e produttrice siberiana ha regalato ai suoi fan un set in live streaming di ben quattro ore all’interno del noto club moscovita che un tempo era una fabbrica di automobili.

Con tutti i club chiusi a causa della pandemia, anche la Kraviz ha quindi contribuito a tenerci allenati e a farci ballare anche nelle nostre case: il live del Mutabor contiene una selezione di tracce techno davvero unica che si è trasformata in Hot Steel: una nuova compilation digitale per l’etichetta трип. Il meccanismo di raccolta in questo caso è semplice: la DJ annuncia la data dello streaming ed invia un bando globale dove chiunque (senza limitazione al genere) può partecipare: le tracce migliori vengono poi selezionate ed inserite nella compilation.

Con lo stesso principio ed in una nuova venute, “Hot Steel vol.2” vede la sua genesi. Stavolta il live set è al Cavo Paradiso di Mykonos e la nuova compilation si compone di ventuno tracce inedite e registrate da artisti protagonisti della scena internazionale come K.Hand (già presente nel primo volume), Julia Govor e Bambounou ed altri artisti meno noti.

La compilation è stata rilasciata il 23 Ottobre per трип recordings e Dynamix e può essere acquistata e scaricata dalla pagina di Bandcamp.

Tracklist:

  1. Da Jeugd Van Tegenwoordig, Dissolver – Watskeburt?! (Dissolver’s Liquid Styrofoam edit)
    02. Christian Kluge – Ich Sehe Sie
    03. NLX7 – Multiverse
    04. Werfol – Your Wife
    05. Ryogo Yamamori – Superpsh
    06. Nattüra Vs – WHÖ
    07. modul machine – La Gent
    08. PTU – From Ancient Shelter To Rocket Range
    09. Dan Snazelle – Pensavo che quell’albero mi stesse parlando
    10. Bambounou – Ultrathemic
    11. Julia Govor – Shelter 909
    12. K-HAND – Glee
    13. Rayme – Time Warp
    14. Rnbws – Tanok
    15. Mattia Trani – Quasistar
    16. AADJA – Zen Rabbit
    17. Cerrot – Fase 0.5
    18. Cambiamenti irreversibili – Parla con me
    19. KELGABBER – Viaggio a maggio LOVE
    20. CIIGUX – ACID KALS
    21. Boo & SPRK – Dynamix