twenty seven + = thirty six

Oggi per voi un assaggio del prossimo EP in uscita su Matasism che vede in copertina artisti del calibro di Olivier Abbeloos e Time Traveler.

Per il prossimo Aprile la label italo tedesca Mätäsism ha preparato l’uscita di un EP davvero notevole, che vede in copertina artisti di spessore di vecchia e nuova conoscenza.

Oltre all’owner della label, Matasism, i protagonisti di questo disco sono Time Traveler, che abbiamo incontrato in occasione dell’uscita di T-RAVE-LER”Oliver Abbeloos, metà del duo storico T99 e Mixelplix.

L’EP racchiude in sé 4 tracce da ascoltare tutte d’un fiato grazie a ritmiche intense, vocal che richiamano a sé un po’ di cyberpunk e lo stile inconfondibile di chi è cresciuto cullato dalla musica degli anni 90.

Questo lavoro discografico, effettivamente, si configura come il perfetto tentativo di riportare all’attenzione di tutti una mentalità tipica della scena rave degli anni 90.

Non a caso i nomi scelti in copertina rappresentano a pieno questo desiderio di tornare indietro nel tempo e lasciarsi andare a qualcosa di prepotentemente unico.

Tracklist

Olivier Abbeloos

  • A1 Matasism – Nike & Techno
  • A2 Matasism – LSD User
  • B 1 Abbeeoos Olivier & Time Traveler Uk Feat. Mixelplix – Man Machine
  • B 2 Abbeloos Olivier & Time Traveler Uk Feat. Mixelplix – The Nightmare

La prima traccia dell’EP è un richiamo diretto a due elementi fondamentali nel kit da raver: nike & techno. Chi di voi non ha mai indossato un paio di Nike per scalpitare in una dancefloor? Per questi motivi il binomio “Nike & Techno” viene spesso associato agli eventi di musica techno e alle notti passate sotto cassa a consumare le suole. Proprio come accade nella mente dell’ascoltatore ogni volta che ascolta questo brano.

Anche il secondo brano in scaletta è un richiamo di ciò che un tempo, e forse anche in epoca più recente, accadeva nella scena rave. Intitolata “LSD User”, la seconda traccia non è un invito a lasciarsi andare alle droghe sintetiche, piuttosto è un biglietto di sola andata per un trip attraverso quelle sonorità conturbanti e coinvolgenti che sapranno conquistare di sicuro anche i nostri lettori.

Le ultime due tracce invece sono il connubio perfetto tra vecchia e nuova scuola. Difatti, “Man Machine” sembra un brano estrapolato da qualche vecchio disco a cura dei The Prodigy. L’energia che sprigiona questa traccia è davvero incredibile, riuscirebbe a far ballare chiunque e in qualsiasi occasione.

L’ultimo brano intitolato “The Nightmare”, è la traccia che abbiamo scelto per darvi un assaggio di questo lavoro discografico. Contrariamente a ciò che potrebbe lasciar intendere dal titolo, questa traccia non è assolutamente un incubo. Anzi, vi prenderà per mano e vi farà ascoltare qualcosa di qualitativamente differente da molta della musica attualmente diffusa nella scena.

Per ulteriori informazioni sull’uscita dell’EP e su come effettuare il pre ordine vi invitiamo a dare un’occhiata sulla pagina bandcamp della label.