− seven = one

Kromatones presenta “Paradise Beats” di D. Carbone e solo per i nostri lettori sarà possibile ascoltare in esclusiva assoluta “Dark tones”.

Davide Carbone, in arte D. Carbone, è uno degli artisti più interessanti della scena techno europea. Abbiamo già avuto modo di incontrarlo grazie a “Hippos Athanatos”, l’undicesima release promossa da Scuderia Records.

Questa volta il nome di Carbone torna tra le pagine del nostro magazine in occasione dell’uscita di “Paradise Beats”, il nuovo EP lanciato da Kromatones il prossimo 9 maggio.

“Paradise Beats” include 4 tracce:

  • A1. This is the beat, brings you to paradise
  • A2. Dark tones
  • B1. Young murder
  • B2. Wars to Mars

Paradise BeatsParadise Beats

Ma adesso andiamo ad ascoltare con attenzione le quattro tracce che vanno a comporre questo interessantissimo lavoro discografico.

“Paradise Beats”, quattro tracce per riscoprire la parte più oscura della techno acid

Lo stile riscontrato è unico e inconfondibile. Ciò che ha sempre contraddistinto le produzioni di Carbone è proprio la scelta di fondere alla techno più cupa oscura, il ritmo incalzante dell’acid.

La prima traccia è intitolata “This is the beat, brings you to paradise” e parte subito in maniera diretta con una cassa dritta che invita sin dall’inizio l’ascoltatore a lasciarsi completamente andare e a proseguire con l’ascolto delle tracce successive.

Il secondo dal titolo di “Dark tones” potrete ascoltarlo in anteprima proprio attraverso il nostro canale SoundCloud o nel player posizionato proprio all’interno di questo articolo.

Una traccia dal mood energico e fortemente espressivo, grazie alla presenza di una cassa dura che va a crescere mano mano che il cursore del tempo avanza e merito anche al tocco acid che si ascolta nella parte centrale del brano.

Elementi importanti che lasciano preannunciare “Dark Tones” una delle HIT della prossima stagione.

Ascoltare un disco per intero non è sempre una cosa facile. Spesso alcuni dischi tendono a presentare qualche traccia da cavallo di battaglia e altre invece che potrebbero annoiare, che non presentano nulla di fresco e innovativo.

Non è questo il caso di “Paradise Beats” che con la terza traccia “Young murder”, conferma la genialità del produttore italiano, che risiede ormai in pianta stabile a Berlino.

“Young murder” è la prova che un artista non deve mai scendere a compromessi, continuando a credere nei propri mezzi e nei propri obiettivi.

In quasi 6 minuti di ascolto è possibile balzare dal sound netto e pulito a ritmi più ricercati e leggermente più melodici.

L’ultima traccia dell’EP “Wars to Mars” verrà etichettata dagli amanti della musica techno, come un vero e proprio capolavoro.

Nulla è stato lasciato al caso e durante l’ascolto traspare tutta la meticolosità tecnica con la quale D. Carbone ha firmato questa uscita.

“Wars to Mars” è una traccia che veramente potrebbe stimolare l’immaginazione dell’ascoltatore e portarlo in una dimensione parallela, magari su Marte, proprio come enunciato dal titolo.

Noise, cassa distorta e una forte contaminazione acid,”Wars to Mars” sarà sicuramente amata da tutti i nostri lettori.

In attesa del 9 maggio vi invitiamo ad ascoltare in esclusiva “Dark Tones”.