+ one = five

Peggy Gou si conferma tra le artiste più interessanti del momento e presenta il primo EP in uscita sulla sua nuova label, Gudu Records.

Si intitola “Moment” la prima release con la quale l’artista e influencer coreana Peggy Gou inaugura la sua personale etichetta, Gudu, il cui esordio da tempo annunciato era particolarmente atteso da appassionati e addetti ai lavori.

Il nuovo EP firmato dalla DJ, producer e icona fashion tra le più richieste nel panorama della club culture internazionale, si articola in  due tracce (intitolate “Starry Night” e “Han Pan”), che confermano la sua spiccata attitudine da vocalist e il suo stile accattivante nella definizione del beat, in equilibrio tra il piano-synth e i bassi profondi, in perfetto stile vocal-house anni’80.

La nuova tappa del percorso artistico di Peggy Gou si colloca nel solco del successo del brano “It Makes You Forget (Itgehane)“, sorpresa del catalogo Ninja Tune dello scorso anno e tra i brani più suonati degli ultimi mesi.

Si confermano così i progetti della ventinovenne creative artist, prima donna coreana ad esibirsi al Berghain, la quale continua a far parlare di sé anche per l’accurata strategia di marketing che la porta a curare ogni iniziativa che porta il suo nome nei minimi particolari.

Il risultato è un numero di follower in continua crescita e l’hype già virale sia per la sua nuova maison di moda chiamata Kirin che per la campagna pubblicitaria Feel Your Beat della quale Gou è testimonial per Ray Ban Studios.

La passione per la moda e per la techno come punti di partenza, la curiosità per i suoni astratti e la sperimentazione come prerogativa, rappresentano i cardini della sua rapida ascesa al successo e le basi di una carriera apparentemente costruita a tavolino ma che risulta sorprendentemente spontanea e naturale, a tal punto da rendere ogni performance dell’artista una vera e propria esperienza.

Lo dimostrano i fan che già aspettano numerosi il suo set in programma il prossimo 13 aprile al Volt di Milano per la Design Week, pronti ad immergersi con le scarpe in mano nelle ritmiche sferzanti in quell’immaginaria intersezione elettronica situata tra Berlino, Londra e Detroit di cui Gou è abile illusionista.

Già, perché a Milano, così come al prossimo Sònar, del quale sarà una delle headliner più attese, Peggy Gou non mancherà di promuovere le sonorità della sua Gudu Records, parola coreana che significa “scarpe” e che rimanda tanto all’abitudine dei suoi fan di di ballare con le scarpe infilate nelle mani e al gioco di parole con “Gou do” cioè “Peggy Gou fa“.

Peggy Gou_

L’artwork del disco che uscirà il prossimo 19 aprile è curato dall’illustratrice coreana Jee-Ook Choi.

Moment”  EP è già pre-ordinabile attraverso la pagina Bandcamp dell’etichetta mentre lo stream di “Starry Night” è disponibile via Soundcloud.