− 4 = five

Introduzione all’artista. DARKSIDE: Nicolas Jaar & Dave Harrington

DARKSIDE è la collaborazione tra il compositore di musica elettronica Nicolas Jaar ed il chitarrista di Brooklyn Dave Harrington. I due artisti hanno un vasto e differente background, ma nonostante ciò sono riusciti ad unire il loro modo di essere, il linguaggio diverso ma parallelo, sviluppando una visione comune espressa attraverso forme astratte ed eteree: DARKSIDE. Elettronica e rock psichedelico si fondono in un unico distopico genere che coinvolgerà ed appassionerà migliaia di persone in tutto il mondo. Jaar e Harrington si sono conosciuti al tempo dell’università ed hanno iniziato a collaborare nell’album da solista di Nicolas “Space is Only Noise“. Nel 2011, a Berlino, decidono di scrivere musica insieme. Quello fu il primo grande passo verso la nascita dei DARKSIDE.

Nicolas Jaar

Nicolas Jaar è un musicista cileno nato a New York nel 1990. Rilascia i primi singoli all’età di 18 anni, ma si afferma nel panorama internazionale con il suo Space Is Only Noise (2011), al quale seguono album di successo come Pomegranates Sirens. Nel 2015 ha firmato la colonna sonora del film Dheepan del regista Jacques Audiard. Jaar è riuscito a plasmare la musica dance in nuove sagome entusiasmanti, impressionando sia il mondo elettronico che quello rock. È divenuto noto non solo per le sue sperimentazioni sonore ma anche per quelle visive: nel 2016 ha creato il progetto The Network (inedita fusione di musica ed immagini), dal quale nascerà anche un libro omonimo. Nicolas Jaar produce, inoltre, numerosi artisti sperimentali con la sua etichetta Other People.

<jaar

Dave Harrington

Dave Harrington è un musicista americano. Ha suonato in due band psichedeliche: El Topo e Bladerunner Trio. Incontrerà Jaar per la prima volta alla Brown University; il destino vuole che Harrington sia stato successivamente consigliato a Jaar, mentre era alla ricerca di membri per la sua band, dal suo fidato collaboratore Will Epstein. I Darkside prenderanno vita a Berlino, durante una tappa del tour Space is Only Noise.

<dave

Stile DARKSIDE

Lo stile DARKSIDE abbraccia sfumature evanescenti, irraggiungibili sia con la mente che con il corpo. Riff di chitarra lontani; voci pitchate; linee melodiche morbide e progressive. La voce calda di Jaar si mescola alle vibrazioni psichedeliche di Harrington formando una wave di colori e sonorità multiforme, inafferrabile. Lo stile distopico anni ’70 è sempre presente e ci porta indietro nel tempo, attraverso un lungo viaggio costernato ma nonostante tutto speranzoso. Ritmi incalzanti, semplici e rudi. Ombre e luci. Delay e riverberi. Passione e violenza. Affanno e coraggio.

<jaar

Discografia DARKSIDE

DARKSIDE EP (17 Novembre, 2011) Clown and Sunset 

HEART (18 Novembre, 2013) Other People, Matador

PAPER TRAILS (17 Marzo, 2014) Matador

PSYCHIC (4 Ottobre 2013)  Other People, Matador

LIBERTY BELL ( 21 Dicembre, 2020) Matador

SPIRAL (Primavera 2021) Matador

<jaar

 Da ascoltare:

Golden Arrow: rumori di fondo iniziali cullano un lead profondo dai toni alti. Giochi di stereofonia anticipano una cassa calda e presente. String surreali circondando un basso sicuro di sé. La voce lontana evoca strani e ormai distanti ricordi. Synth che entrano accarezzando la sfera melodica, assoli di chitarra elettrica divergenti e sempre più lontani.

Album: Psychic (2013)

Paper Trail“: un sound che ci riporta subito negli anni ’60, quando i Doors di Jim Morrison cambiarono il mondo con il loro modo di fare musica. La voce di Jaar ha una timbrica simile a quella di Morrison e riesce ad esprimersi con tutta le sue potenzialità, grazie ad un suono costruito perfettamente attorno ad essa. Il ritmo lento lascia libere le linee melodiche persistenti che permettono di dimenticare e fluire.

Album: Psychic (2013)

“Liberty Bell: singolo tratto dall’ultimo album ancora non rilasciato Spiral, “Liberty Bell“, si accosta al sound del duo francese Air: pop elettronico in cui voce e strumenti si fondono all’unisono. Prevedibilità ed imprevedibilità caratterizzano, dal primo respiro all’ultimo, questo nuovo lavoro targato DARKSIDE.

Album: Spiral (2021)