seven + three =

Alessandro Nero per una piccola anteprima del prossimo album in uscita su Kindcrime Recording, il prossimo 30 marzo.

Il 30 marzo Kindcrime Recordings lancerà la sua prossima uscita, che vede protagonista il fondatore stesso della label Alessandro Nero. Il progetto Kindcrime nasce a Barcellona nel 2008 e da allora ha sempre trovato il modo di contraddistinguersi nel panorama underground europeo.

Dal 2018 ad oggi il progetto si è lasciato alle spalle importanti obiettivi raggiunti e attualmente ha sede a Berlino. In questi anni l’etichetta discografica ha assorbito differenti contaminazioni, proponendo uscite sempre più interessanti e controcorrente.

In prima linea vediamo spesso volti giovani della scena new age italiana come AneedIN/JXRXAntonio Estatico Francesco Fusco. Giovani produttori dal grande talento, proprio perché Kindcrime Recordings ama mettere in vetrina chi riesce a distinguersi nella grande folla.

Ma abbiamo visto promuovere attraverso la label anche alcuni talenti esteri che hanno già raccolto un bagaglio di esperienza notevole come Aleja Sanchez e 14anger.

“Mythologies Of Violence In Postmodern Media” è il titolo di un album composto da dieci tracce. Alessandro ha proposto un lavoro discografico che traccia dopo traccia ripercorre paesaggi elettronici disparati. In un solo album sono presenti diverse sfumature della musica elettronica, a partire dal cyperpunk fino a quella che potremmo definire una new school hardcore.

Artwork e Tracklist

Kindcrime Recordings

  1. Sleep Is The Cousine Of Death
  2. Exterminate Your Fiction
  3. Take & Destroy
  4. Digital Graveyard
  5. Climate Of Fear
  6. Sistema Sommerso
  7. Famine
  8. Caravan Of Cruelty
  9. 60 Second Assassin
  10. Overkill

Kindcrime Recordings ha proposto un prodotto che si adatta perfettamente alle nuove generazioni. I giovani sono sempre più alla ricerca di musica che esprima quello che sta accadendo al mondo.

Lo stile audace e vibrante di “Mythologies Of Violence In Postmodern Media”, crediamo possa rappresentare alla perfezione la rabbia, ma anche la paura, di questa attuale repressione globale.

L’album sarà disponibile da lunedì 30 marzo attraverso il canale bandcamp della label. Oggi, però, potrete ascoltare in anteprima un estratto intitolato “Famine”.