one + four =

Marco Lenzi fa rinascere la sua iconica “Taboo” attraverso 3 uscite di remix a cura di alcuni dei migliori artisti della scena tra cui Lory D.

È il 2003 e Marco Lenzi ha appena prodotto “Taboo”, una traccia che lo stesso produttore inglese non sapeva sarebbe diventata una traccia iconica. Iconica al punto che persino Jeff Mills l’ha passata per far impazzire la sua dancefloor.

A distanza di anni Lenzi ha deciso di omaggiare questo brano che l’ha portato in vetta tra i migliori, con la commissione di numerosi remix della stessa “Taboo”.

“Taboo” è una traccia pubblicata e promossa da Molecular Recordings, una label storica di nicchia capitanata dallo stesso Lenzi. Nel corso degli anni Molecular è stata spesso al centro dell’attenzione proprio per lo stretto legame con le sonorità del passato.

In questa occasione sono scesi i migliori in campo, ad esclusione veramente quasi di nessuno. Tre cofanetti di remix che ci faranno rivivere quel mood degli inizi 2000, epoca in cui iniziavamo a guardare il futuro del clubbing lasciandoci alle spalle gli incredibili anni 90.

Taboo Remixes – Parte uno, due e tre

Come già detto, l’uscita di Taboo Remixes è suddivisa in tre cofanetti. Ognuno di essi racchiude in sé delle perle rare a cura dei migliori produttori della scena.

Marco Lenzi Taboo Remixes

Il primo volume di Taboo Remixes vede protagonisti:

  • Claude Young
  • Jeroen Search
  • Maxx Rossi
  • D’Arcangelo

Quattro colossi della techno mondiale che dettano legge nel clubbing dai lontani anni 90. Impossibile non riconoscere la maestosità di Claude Young, nato e cresciuto a Detroit. Come altrettanto impossibile è dimenticare il percorso artistico di Jeroen Search e Maxx Rossi.

Ciliegina sulla torta del primo volume, D’Arcangelo. Techno 100% made in Italy che ha forgiato la nostra generazione rave, alle notti magiche nelle periferie della Capitale.

Marco Lenzi

Il secondo volume contiene altri 4 missili che ci faranno ripercorrere con potenza ed energia, le strade del passato.

A questo giro vediamo in copertina:

  • Inigo Kennedy
  • Exos
  • Lory D
  • Hiroshi Watanabe

Il primo remix è a cura del grande Inigo Kennedy, che è riuscito a donare una nuova forma ad un brano che ha già dimostrato di saper cavalcare il tempo, le tendenze e le atmosfere.

È in questo volume che troverai la premiere che con orgoglio ospitiamo in anteprima assoluta sul nostro canale SoundCloud.

La scelta è stata veramente ardua, d’altronde ultimamente è veramente difficile trovare una raccolta che presenti una qualità artistica così alta.

Eppure quando abbiamo ascoltato il remix di Lory D, abbiamo avuto un particolare imprinting con quelle che sono le immagini e le sensazioni impresse su traccia da Marco Lenzi, e rievocate dal noto produttore romano.

Lory D non è infatti una personalità qualsiasi della nostra scena. Difatti, con la sua irruenza è riuscito a rompere tutti gli schemi nel passato e continua indisturbato a farlo anche nel presente.

Marco Lenzi

L’ultimo volume ha riunito sotto la stessa copertina  altri 4 giganti della techno:

  • Gotshell
  • Leo Anibaldi
  • Anderson Noise
  • Gary Martin Teknotika

Gotshell è forse uno dei nomi “novizi” di questa tre raccolte. Tuttavia, il gusto impeccabile e l’orecchio severo di Marco Lenzi, hanno saputo individuare alcuni purosangue sui quali puntare.

Gotshell è proprio uno di quelli. Il giovane artista completa queste tre uscite assieme allo storico Leo Anibaldi, ad Anderson Noise Gary Martin Teknotika.

Le tre raccolte usciranno rispettivamente:

  • vol 1 – 29 luglio
  • vol 2 – 5 agosto
  • vol3 – 12 agosto

Per conoscere tutti i dettagli ti consigliamo di visitare il seguente link.