forty seven − = thirty seven

Rave The Planet Parade è un’organizzazione nata nel 2020, il cui obiettivo è quello di riportare l’evento LoveParade a Berlino.

Esattamente un anno fa è stato lanciato il progetto Rave The Planet gGmbH, che festeggia così il suo primo anniversario dopo un periodo assolutamente non facile. L’associazione ha già ricevuto 390.000 euro in donazioni da oltre 24.000 persone desiderosi di rivivere la leggendaria LoveParade di Berlino.

Sfortunatamente però, date ovvie circostanze, l’evento programmato per il 10 luglio di quest’anno verrà rimandato al 10 luglio 2022. Non una bellissima notizia, dunque, per tutti gli appassionati di musica techno. Non ci sono, però, solo brutte news.  Rave The Planet, infatti, ha organizzato uno streaming settimanale definito “Instant Rave“, nel quale viene trasmessa musica techno proposta da artisti noti nella scena musicale internazionale come Christian Smith, Felix Kröcher, Gabriel Ananda, Mathew Jonson, Oliver Huntemann, Terranova, Tiefschwarz, Nakadia e Westbam.

Un piccolo assaggio digitale nell’attesa di poter rivivere certe emozioni dal vivo. La LoveParade di berlino, è stata una delle più importanti manifestazioni musicali dal vivo al mondo. Nata nel 1989 a Berlino, è stata replicata successivamente in tutto il mondo: altre città ad aver ospitato LoveParade sono state Tel Aviv, Città Del Messico, Vienna, San Francisco, Sidney, Acapulco, Leeds e Santiago del Cile. 

La Loveparade del 1º luglio 1989 ebbe luogo quattro mesi prima della caduta del Muro di Berlino e fu organizzata da un organizzazione capeggiata dal dj Matthias Roeingh, alias “Dr. Motte“. Fu una manifestazione di tipo politico, per la pace e l’unione, cui la musica avrebbe dovuto servire da tramite e vi parteciparono 150 persone. Non andò sempre così, negli anni, infatti, l’afflusso di persone partecipanti aumentò sempre più fino ad arrivare a un milione mezzo di presenze nel 1999.

L’organizzazione che riporterà la sfilata sulle strade della capitale tedesca, la Rave The Planet Parade, include anch’essa la leggenda della techno Dr. Motte e si concentra su tre obiettivi principali:

1. Proteggere, promuovere e sviluppare la cultura della danza elettronica musica in tutte le sue forme. 

2. Classificare la cultura della musica dance elettronica come Immateriale Patrimonio culturale dell’UNESCO.

3. Stabilire una celebrazione ufficiale della cultura della musica dance elettronica, con un evento annuale: una nuova parata, nello spirito di Berlino Love Parade, basato sui suoi valori originali, progressivamente progettato per il 21 ° secolo.

Non ci resta che aspettare per poter finalmente ballare, tutti insieme ancora una volta, per le affascinanti strade di Berlino.