seventy nine − = seventy eight

È andato in onda la scorsa domenica il primo episodio della serie di BBC Radio 1 che vedrà Marcel Dettmann protagonista.

Si apre con una produzione di Anthony Rother dai sapori electro e un po’ retrò la prima puntata della residency di Marcel Dettmann su BBC Radio 1. Il tedesco, formatosi ad Hard Wax e prima firma di Ostgut Ton, sarà protagonista di una serie di trasmissioni radiofoniche che lo vedranno impegnato fino ad agosto 2019. Dopo l’annuncio di BBC Radio 1 dei nomi che avrebbero composto la residency 2019, il dj tesesco ha confermato con entusiasmo la scelta dell’emittente:

“Sono davvero felice di avere questa grande opportunità di condividere quello che sto ascoltando con il pubblico anche al di fuori dell’ambiente del club”.

La residenza su BBC Radio 1 è chiaramente il coronamento di un percorso che ha visto il tedesco concentrarsi, sin da ragazzino, sull’ascolto e la ricerca costante di musica, un percorso che lo ha portato ad essere un punto di riferimento dentro e fuori dal club (come vi abbiamo raccontato QUI).

In questa prima puntata curata da Marcel Dettmann è davvero molto evidente tutta la preparazione e la grande conoscenza del dj tedesco. Dalla techno all’electro, passando per l’house music più classica, Dettmann offre una proposta ricca di qualità dove sono ben riconoscibili le sonorità techno-minimaliste che caratterizzano le sue esibizioni come dj, anche se dosate in una forma leggera e compatibile con il format della radio.

Oltre al suo remix della produzione di Mutant Beat Dance e quello recentissimo della traccia “Interplugreaction” di Beroshima, Dettmann inserisce nel programma anche produzioni di veterani come Gerd Janson, Eduardo de la Calle, l’ultima traccia proveniente da un artista del roaster di DVS1, “Plan” di Kirill Mamin, un lavoro di Planetary Assault System e moltissime altre chicche più o meno recenti. Commentando l’approccio al programma, dopo aver ricordato che la radio è stata l’unico suo punto di “fuga” e contatto con il mondo esterno durante la sua crescita nella Germania dell’Est, l’autore dichiara:

“Spero che la mia selezione e il mio mix abbiano lo stesso effetto che ha avuto la radio con me durante la mia crescita, trasformandomi nell’ascoltatore ossessivo che sono oggi”.

Oltre a Marcel Dettmann, la BBC ha annunciato anche altri artisti che si occuperanno di tenere compagnia agli appassionati la notte tra la domenica e il lunedì dall’1 alle 3 di notte. Paul Woolford, Honey Dijon, HAAi, Charlotte de Witte, Jayda G, Monki e Danny Byrd sono i nomi che completano la squadra scelta dalla BBC per questa residency 2019. Vi invitiamo a cliccare QUI per ascoltare la prima puntata curata da Marcel Dettmann e QUI per tutte le informazioni sulla BBC Radio 1 Residency.