sixty six − = sixty one

Il Sónar Festival di Barcellona si è affermato come uno degli eventi di culto dell’estate europea. Questo festival di musica e arte multimediale, giunto ormai alla sua ventiseiesima edizione, ha già battuto molti record.

L’edizione del 2018 ha segnato un nuovo primato quanto a numero di spettatori, contando ben 126.000 presenze, 3.000 in più rispetto all’anno precedente. Anche per quanto riguarda l’edizione del 2019 gli organizzatori continuano a puntare in alto, presentando un programma ricchissimo di eventi che vedrà l’esibizione live di tantissimi nomi sacri della musica elettronica, e non solo.

Dal 18 al 20 luglio Barcellona vivrà la magia di tre giorni e tre notti di festival scandite da ben 130 performance live. Sebbene la data del festival sia cambiata rispetto alle edizioni degli anni passati, le location scelte saranno le stesse che gli affezionati dell’evento conoscono già: la Fira de Montjuic per il Sónar by Day e la Fira Gran Via per il Sónar by Night.

Gli artisti che si esibiranno saranno circa una quarantina. Si nota una sapientissima alchimia tra nomi mainstream e underground. Nella line-up abbiamo Paul Kalkbrenner, A$ap Rocky, Disclosure, Lotic, Amelie Lens e Skepta. Non solo, ma anche Floating Points, Maya Jane Coles, Ross From Friends, Dixon, Catnapp, Karynn e Blawan+Dax J. A gennaio è arrivata la notizia che si esibiranno anche Erol Alkan, Four Tet, Underworld, Peggy Gou & Palms Trax, Caterina Barbieri e Joseph Capriati. Il piatto non solo è ricchissimo, ma va incontro ai gusti più disparati.

sonar

Ph: The Siberian Music

Se vi è venuta già l’acquolina in bocca, il consiglio è quello di iniziare ad organizzarsi quanto prima. È importante segnalare che a differenza di molti grandi festival estivi europei, il Sónar di Barcellona non si tiene in una location all’aria aperta dove è possibile accamparsi, ma è un festival urbano. È quindi importante cercare un alloggio dentro o nelle vicinanze di Barcellona.

A tal proposito non bisogna confondere le due location del festival, ricordando che sono molto distanti tra loro. Il Sónar by Day si svolgerà nel centro della città, mentre il Sónar by Night trova il suo set in una zona più esterna, che potrebbe essere raggiunto con qualche piccola difficoltà in più. Non è tuttavia impossibile raggiungere la zona, dato che sono presenti molti autobus e un efficiente servizio di taxi; il consiglio è solo quello di programmare gli spostamenti con un po’ di anticipo per non incappare in lunghe attese.

Solitamente il Sónar Festival di Barcellona si è tenuto a fine giugno, nel weekend che precede la festività di Sant Joan. Per motivi organizzativi quest’anno si è scelto in via eccezionale di far slittare la tre giorni di musica ed arte visiva alla fine di luglio, nel cuore dell’estate barcellonese. A partire dal 2020 il festival tornerà nelle sue solite date, ma l’eccezione di quest’anno non turberà troppo i visitatori, al contrario.

Gli amanti dell’elettronica saranno lieti di sapere che pochi giorni prima del Sónar, il 13 luglio 2019, si terrà il BBF Barcelona Beach Festival, party che vedrà visitatori di tutto il mondo uniti per ballare in spiaggia fino al mattino sulle note di Armin Van Buuren, David Guetta, Steve Aoki, Alesso e Dj Snake. L’evento si terrà sulla spiaggia del Fòrum di Barcellona.

Anche il mese d’agosto non deluderà. Sempre al Parc del Forum il 23 e il 24 agosto avrà luogo DGTL Barcelona, il festival importato da Amsterdam, che unisce house, techno e coscienza ecologista, sorprendendo i partecipanti con avveniristiche macchine ed incredibili effetti visivi. Stando alla line-up quest’anno si esibiranno DJ Tennis, Carl Creig, Solomun, Maceo Plex e Pional.

Barcellona però non è solo avvenirismo, ma anche la più suggestiva tradizione. Dal 13 al 17 agosto si terrà anche la grande Festa del Barri Gòtic, la festa di Sant Roc, la più antica festa di Barcellona, che vedrà fuochi, diavoli e draghi riempire le suggestive viuzze del quartiere gotico. Nella settimana di ferragosto si tiene ad esempio la Festa de Gràcia (14-20 agosto), una sorta di carnevale in cui la tradizione incontra il moderno, animando le strade cittadine con musica, sfilate e danze. Sempre in quel periodo, a bsi tiene anche uno dei tornei internazionali di poker più attesi dagli appassionati, l’EPT Barcellona (10-20 agosto) e scenderà in campo anche l’FC Barcelona per il tradizionale Joan Gamper Trophy.

L’afflusso di turisti da ogni parte del mondo renderà sicuramente queste giornate ancora più intense e piene. Barcellona è per eccellenza una delle capitali della movida europea e tutta la sua estate è scandita da eventi di ogni tipo, coniugando nuovo e antico, cultura e svago, musica elettronica ed eventi sorprendenti per ogni tipo di palato. Avete già iniziato a pensare a cosa farete di bello quest’estate?

sonar 2

Ph Nikita Khandelwal