six + two =

Una edizione senza pari quella di Sonar 2018. Per i suoi 25 anni 50 nuovi artisti, shows e premieres.

Thom Yorke , Modeselektor , Cornelius , GoldLink , Amp Fiddler e Tony AllenYung Lean , Octo Octa , Errorsmith, Lanark Artefax , A-Trak , Alva Noto , Dj Earl e Nick Hook , Laurel Halo , Chino Amobi , Charlotte de Witte sono solo alcuni dei 50 nuovi artisti aggiunti alla già ricca line-up di Sonar 2018.

L’headliner del venticinquesimo anniversario del festival sarà Thom Yorke: il leader dei Radiohead sarà protagonista di un live serale in programma sabato 16 giugno nel quale ripercorrerà le tappe fondamentali della sua carriera, accompagnato dal produttore Nigel Godrich e dall’artista multimediale Tarik Berri.

Il programma del Sonar by Day sarà arricchito dalle performance di due veterani della sezione nottura del festival: Laurent Garnier e Diplo.

Il dj e producer francese selezionerà e remixerà musica dal suo vasto repertorio; si tratterà di uno speciale dj set esclusivo intitolato “Laurent plays Garnier”; il produttore statunitense Diplo presenterà uno showcase dedicato alla nuova scena africana con i live act di artisti da lui selezionati quali Distruction Boyz (ZA), Mr. Eazi (Nigeria) e Kampire (Uganda).

Le più recenti evoluzioni dei generi hip-hop, r&b e trap saranno protagonisti ancora una volta al Sónar.  Le rime del rapper statunitense Goldlink si contrapporrà al flow cosciente di Oddisee che si esibirà con la sua band Good Compny. I sound più recenti di entrambe le coste verranno proposti da Joe Kay. Nella line-up saranno presenti anche i principali produttori di dancehall e grime contemporanei tra i quali Dre Skull e Preditah (che ha scalato le urban chart grazie alla recente collaborazione con Jorja Smith).

Resident Advisor tornerà a Sónar by Night il 16 giugno: nella line-up del Sonar-Lab si esibiranno artisti che hanno segnato la scena clubbing nel corso dell’ultimo anno tra cui Fatima Al Qadiri che per la prima volta si esibirà live in Europa. 

Altri set saranno proposti in b2b da Ben Klock e Dj Nobu ed anche da Motor City Drum Ensemble e Jeremy Underground.

Spetterà come di consueto a RBMA curare la programmazione del Sonar Dome nell’ambito del Sonar by Day: nell’eclettica programmazione firmata Red Bull spicca il live di Tony Allen con Amp Fiddler.

La line-up del Sonar by Day si caratterizza come ogni anno per l’attenzione alla ricerca e alla sperimentazione come dimostrano i live di presentazione dei nuovi album di Alva Noto e Cornelius oltre alle performance dal vivo di Laurel Halo, Agoria (per la prima volta) e all’interessante duo formato da Schneider TM (qui con il moniker Die Angel) insieme al finlandese Ilpo Vaisanen.

Confermata la grande attenzione che ogni edizione del festival catalano riserva alla scena spagnola, anche quest’anno rappresentata dai migliori act in circolazione: oltre alla performance della nuova star del flamenco Rosalia torneranno infatti ad esibirsi i Ninos de Elche insieme ai nuovi progetti di Refree, Henri Saiz e Oscar Mulero.

Infine la sezione dance del Sonar By Night si conferma tra le più interessanti a livello mondiale con i set di Modeselektor, A-Trak, Benjamin Damage e una performance appositamente creata da Bonobo,“for dancing into the early hours“.

Il programma completo del Sonar 2018 che sarà disponibile nelle prossime settimane presenterà più di 140 spettacoli distribuiti nei 9 stages di Sónar by Day e Sónar by Night.

Di seguito l’ultimo video presentato da Sonar:

a cura di Sante Magno e Fabrizio Montini