eight + two =

La pubblicazione di “Rework” EP è prevista per il prossimo 24 gennaio e conterrà i remix di Lucy a tracce firmate da Donato Dozzy, Caterina Barbieri, Lucy & Klock e Xhin.

“Rework” EP di Stroboscopics Artefacts esce dopo la raccolta “X – Ten Years Of Artefacts”, edita lo scorso 15 novembre. Questa volta però Lucy, aka Luca Mortellaro, si confronta con delle tracce che sono pilastri di quattro DJ fondamentali nella storia della label italiana trapiantata a Berlino.

La prima traccia scelta è di Donato Dozzy, personalità inclusa nell’etichetta in un momento in cui la casa discografica era ancora strettamente legata agli artisti con cui aveva avuto origine; la scelta di Dozzy però non è banale. Donato Dozzy è infatti un artista italiano che rappresenta perfettamente la fusione tra groove ipnotico e ritmi techno. Il rework di Lucy alla traccia originale uscita nel 2014 comprime leggermente il ritmo incessante, riducendolo a un brivido sinistro senza però ridurre l’impatto del suono.

Nel caso di “Virgo Rebellion” di Caterina Barbieri invece, Mortellaro rivede il pezzo in una chiave maggiormente ballabile, in piena sintonia con la filosofia della label di eliminare il divario tra musica d’ascolto e da club.

“War Lullaby”, realizzata da Lucy insieme a Ben Klock, è una di quelle produzioni che rappresenta una rottura rispetto agli altri brani. Viene inserita all’interno dell’EP poiché, all’epoca, il suo suono poteva essere considerato il manifesto della techno Made in Berlin. “War Lullaby” è, infatti, caratterizzata da una profonda tensione dinamica, elemento inconfondibile nello stile di Klock. Nella nuova rivisitazione del brano inoltre, lo spirito originale rimane, lasciando uno piccolo spiraglio ai nuovi elementi sintetici di ricerca della musica a cui guarda Lucy.

A completare la raccolta non poteva mancare la figura emblema del lavoro di “artefatti stroboscopici”, il DJ di Singapore Xhin con il suo stile tagliente e serrato che lo contraddistingue da tutti gli altri esponenti della label. Nella reinterpretazione di Lucy lo “stile Xhin” è arricchito di synth che tracciano il chiaro messaggio di Mortellaro, sfidare le convenzioni della techno moderna arricchendola di nuove sfaccettature.

In questi dieci anni di Stroboscopics Artefacts, dieci anni dall’uscita di “Why Don’t You Change / Dub Man Walking”, Lucy, con il suo lavoro personale e di scoperta di nuovi talenti, è riuscito nel difficile intento di unire i ritmi ballabili a una evoluzione che fa uscire il suo ascoltatore da quella che potremo definire la sicura zona di comfort. In questo senso, “Rework” EP è sicuramente un’operazione rischiosa ma innovativa. Per il preorder, vi rimandiamo direttamente alla web della label cliccando QUI.

Tracklist:

A1. Donato Dozzy – “Sotto Ma Sotto (Lucy Remix)”
A2. Caterina Barbieri – “Virgo Rebellion (Lucy Remix)”
B1. Lucy & Klock – “War Lullaby (Lucy Remix)”
B2. Xhin – “Link (Lucy Remix)”

Martina Ballocco