+ 7 = twelve

In uscita il primo EP “Night Magic Vol. 1”, un assaggio dello spirito disco dello Studio 54 unito alle sonorità da club più moderne

Siamo alla fine degli anni 70’ e a New York impazza la disco music. Il sabato sera sulla cinquantaquattresima la folla scalpita, tutti vogliono entrare allo Studio 54, il club frequentato anche da personaggi del calibro di Michael Jackson, Diana Ross e Andy Warhol e che è tra i primi a consacrare il rito del saturday night. Una notorietà data anche dalle follie che si consumano al suo interno e da cui poi nasceranno leggende infinite. Si dice che ogni sabato sembri un posto diverso ma è sempre la musica che fa da minimo comune denominatore.

Dopo aver chiuso i battenti nel 1986, il leggendario club torna oggi sotto forma di etichetta, la Studio 54 Music. La nuova label è pronta a partire con l’uscita dell’EP di debutto ‘Night Magic Vol. 1’, che comprende quattro grandi hit della disco music riproposte in chiave moderna, rivolgendosi così anche ad un pubblico contemporaneo: ‘Got To Have Loving’ di Don Ray, le famosissime ‘At Midnight’ dei T-Connection e ‘Lovin’ Is Really My Game’ dei Brainstorm e ‘Souvenirs’ dei Voyage.

Le tracce sono prodotte principalmente da JKriv, boss della label Razor-N-Tape, e il musicista Morgan Wiley, membro del gruppo disco Midnight Magic, il quale vanta diverse collaborazioni con artisti della DFA Records, come gli LCD Soundsystem e gli Hercules & Love Affair. Per la parte vocal hanno contribuito Tom Bowes, Nicki B, Adeline e RickExpress.

JKriv descrive così la traccia ‘Lovin’ Is Really My Game’:

“La versione originale dei Brainstorm di questo brano ha una melodia molto più R&B/soul che disco, ed ha un ritmo che tocca i 140 bpm. Sapevamo che avremmo dovuto rallentarlo un po’ senza però perdere tutta quell’energia, così gli abbiamo dato un trattamento quasi ‘Sylvesteresco’, con synth arpeggiati e ampi hi-hat, rimanendo in linea con il groove della drum. Jonny Dinklage, con le sue corde graffianti, ha poi aggiunto un tocco magico al tutto, come d’altronde il vocal di Adeline, da vera star della disco!”

“Night Magic Vol. 1” si associa ad altre iniziative nel 2020 legate al famigerato club, come la mostra al Brooklyn Museum dedicata alla storia, ai personaggi e alla cultura dello Studio 54 e poi rovinata a seguito dell’emergenza Covid, e il libro “Studio 54: Night Magic” di Matthew Yokobosky edito da Rizzoli, uscito lo scorso marzo. La nuova label lancerà inoltre una linea di merchandising, che comprenderà giacche bomber, t-shirt e tanto altro, tutto targato Studio 54.

Per ora non ci resta che ascoltare le prime tre tracce già disponibili in anteprima su Spotify.

Elena Maccherani