forty nine − = forty one

Sven Väth ritorna in consolle e annuncia le date che lo vedranno protagonista di un tour mondiale durante la primavera.

Sven Väth è indiscutibilmente una di quelle figure che da sola può reggere il peso di una tradizione che, da più di vent’anni, vede la musica elettronica protagonista delle nottate nei club di tutto il pianeta.

Come ogni leggenda che si rispetti, la sua fama lo precede, creando delle aspettative altissime negli appassionati che si danno appuntamento per assistere a una delle sue performance.

Pioniere, innovatore, artista di carattere e carismatico frontman, Sven Väth è un dj che sa far ballare decine di migliaia di persone in qualsiasi situazione. Inutile cercare di descrivere le capacità e i meriti di un professionista che, anno dopo anno, continua a migliorarsi e ad alzare l’asticella per sé e per i propri colleghi.

Sven infatti, riesce a dare il meglio sia come dj, che come label manager, dirigendo in modo ineccepibile la sua Coccon Records e scoprendo continuamente nuovi talenti. Il tedesco inoltre è uno dei personaggi che ha avuto il merito di far esplodere la musica techno nel mondo e di aver portato l’isola di Ibiza ad un livello superiore grazie al progetto Cocoon Ibiza, party che quest’anno compirà 20 anni.

Il Word Tour primaverile del maestro tedesco è partito lo scorso 5 gennaio da Bangkok e terminerà il 25 maggio ad Ibiza, appuntamento che coinciderà con l’apertura di Cocoon Ibiza 2019 e con l’inizio della ventesima stagione di residenza di Sven sull’isola.

Dopo Svizzera, Germania, Singapore, Giappone e Australia, Sven Väth sarà in Italia il 15 marzo al Fabrique di Milano. Sempre a Marzo, il dj tedesco si esibirà in club come lo studio 338 di Londra il 16/03, e il Pacha di Barcellona il 22/03, per poi partire in direzione Stati Uniti per gli appuntamenti di Cocoon Miami e Ultra Music Festival, rispettivamente il 28 e 29 Marzo.

Ad aprile, dopo Time Warp, Caprices Festival e Blue Marlin Ibiza, sabato 20 Sven Väth visiterà di nuovo il nostro paese sbarcando in Sicilia, al Mob di Palermo. Per avere una panoramica completa del monumentale tour dell’artista tedesco, vi rimandiamo al sito ufficiale di Cocoon, cliccando QUI.