fifteen − = 7

Tommy Four Seven presenta “Veer” il nuovo album in uscita su 47 il prossimo aprile. 

Tra i giovani artisti europei passati alla ribalta nell’ultimo decennio, Tommy Four Seven è senza dubbio uno dei più meritevoli.

Il giovane artista di origine per metà britannica e per metà tedesca, ha sempre mostrato tenacia e ambizione. Valori che trovano concretezza in 47, label da lui stesso fondata e appena arrivata all’alba della sua 20esima release.

Nonostante la label sia comunque un progetto giovane, nato solo nel 2015, ha già rilasciato artisti di qualità come Ancient Methods, Headless Horseman, Killawatt, Oake e VSK.

La 20esima uscita di 47 prende il titolo di “Veer”. Questo album rappresenta per il produttore un ulteriore passo avanti verso una completezza da tempo ricercata e adesso quasi raggiunta.

La notizia ha subito fatto il giro del mondo visto che è il primo disco inciso da solista dal lontano 2011.

Nel 2011 infatti l’artista ha pubblicato su CLR il suo primo album intitolato “Primate”, ricevendo il supporto di Chris Liebing, figura rivelatasi chiave per il suo percorso.

A distanza di otto anni nasce un LP di 10 tracce dal sound pulito e ricercato, che spingeranno l’ascoltatore a rinchiudersi in una dimensione fatta di elettronica cinematografica.

Track list: 

A1 / 01. Dead Ocean
A2 / 02. Radius
A3 / 03. 2084
B1 / 04. The Virus
B2 / 05. Neuromorph
C1 / 06. Feed
C2 / 07. Aphelion
C3 / 08. X Threat
D1 / 09. Protocol 9
D2 / 10. Colony

Perché elettronica cinematografica? Perché Tommy con questo album ha revocato quelle atmosfere, quei ritmi che ricordano molto i film tremolanti, quelli in bianco nero dalle trame poco intrecciate ma che riuscivano ad avere un grande impatto sociale.

Per Tommy Four Seven questa release è stata una sorta di esperimento retro-futurista. L’artista ha infatti impresso nel disco in vinile quella che secondo lui potrebbe essere la sua idea di musica, dando uno sguardo al futuro.

Un tour nelle principali realtà europee

L’uscita dell’album sarà accompagnata da un tour di presentazione che porterà Tommy nelle principali capitali europee e lo renderà protagonista di realtà molto interessanti.

Il tour partirà da marzo e tra le tappe troviamo Revive Festival di Varsavia, Berghain a Berlino,
HEX a Barcellona, ​​WAS a Utrecht, Concrete a Parigi, White Hotel a Manchester e Knockdown Center a Brooklyn.

In attesa del lancio di “Veer” previsto per il prossimo 5 aprile, vi invitiamo a dare un’occhiata al trailer ufficiale.