eight + one =

Mule Musiq pubblicherà il nuovo LP di Takayuki Shiraishi, Missing Link, insieme alla ristampa del suo primo album, Back Ground Music.

La genesi di queste uscite è quantomeno particolare: le primissime intenzioni del curatore della Mule Musiq, Toshiya Kawasaki, erano quelle della singola ristampa del debut album di Shirashi, ma la Vanity Records con il suo proprietario Yuzuru Agi, detentori dei diritti, non avevano intenzione di cederli. Queste problematiche hanno portato Shiraishi e la Mule ad optare per un album di inediti provenienti dal suo periodo BGM. Nel frattempo, però, la morte di Agi e il conseguente scioglimento della Vanity Records hanno riportato i diritti di Back Ground Music direttamente nelle mani del suo autore.

Da qui la decisione: il 2 Agosto uscirà Missing Link, 13 inediti direttamente dai primissimi anni ’80, mentre ad Ottobre uscirà Back Ground Music.

Shirashi, pionere dell’elettronica made in Japan, musicalmente cresce nell’ambiente proto-punk giapponese. Pubblica a firma BGM l’album Back Ground Music nel 1980 con la storica etichetta Vanity records (primissima etichetta in Giappone ad occuparsi di punk e noise), facendosi così subito notare a livello nazionale e non per il suo non allineamento con nessun genere specifico, per poi spostarsi negli anni sempre più verso la Detroit techno, riproposta però nella sua personalissima interpretazione. Nel ’95 approda alla Apollo, storica divisione ambient della belga R&S, con l’album Spectral Colours (a nome Planetoid).

Potete ascoltare qui la preview di Missing Link, qui invece l’edizione del 1980 di Back Ground Music.

Takayuki Shiraishi – Missing Link

1. Dark Sea
2. Eardrum
3. Down The Stairs
4. Crystal Valley
5. Night Birds
6. Blue Hour
7. Dynamo No.2
8. En And Ten
9. Dance In The Fog
10. Frozen Falls
11. 360°
12. Phenomena
13. Gray Shadows

Takayuki Shiraishi

BGM – Back Ground Music

1. Mix
2. Neo Dancer
3. Repeat
4. And
5. Member Ship Card
6. In Put
7. Abstract
8. Romantic Romance
9. Recovery Room